FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Coronavirus, Giuseppe Conte: "Protocollo unico per tutte le Regioni. Non è il momento delle polemiche"

"Bisogna concordare le prossime azioni - ha affermato il capo del governo -. Ce la faremo lavorando tutti insieme". Il ministro della Salute Speranza: "Occorre la massima collaborazione istituzionale"

"Questo non è il momento delle polemiche ma del confronto, con i governatori concorderemo le prossime azioni per arginare il coronavirus. Proporremo un protocollo condiviso con tutti per evitare di andare in ordine sparso". Lo ha detto il premier Giuseppe Conte alla Protezione civile. "Da parte nostra c'è predisposizione alla collaborazione. E noi ce la faremo lavorando tutti insieme", ha aggiunto.

Il presidente del Consiglio ha quindi sottolineato di evitare "drammatizzazioni o allarmismi, dobbiamo agire per contenere il disagio". 

 

"Non dobbiamo pensare che sia una catastrofe che non si può affrontare, anzi è un'emergenza che si può affrontare e che stiamo affrontando mettendo in campo tutte le misure adeguate e proporzionate che confidiamo possano avere effetti di contenimento", ha proseguito Conte.

 

Riguardo all'emergenza economica ha ribadito: "Ci predisporremo per reagire anche all'emergenza economica. Facendo sistema offriremo una risposta incredibile".

 

Il ministro della Salute Roberto Speranza ha poi detto: "La crisi innescata dal coronavirus è una sfida di tutti. Il Paese sia unito. Occorre la massima collaborazione istituzionale". 

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali