FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Castelli: "Pochi clienti nei ristoranti? Aiutiamo gli imprenditori a cambiare attività" | Centrodestra all'attacco, M5S: "Per il governo parlano i fatti"

"La citazione del ristorante è un esempio e non un attacco alla categoria" ha precisato il viceministro dopo le polemiche suscitate dal suo intervento televisivo

"Questa crisi ha spostato la domanda e l'offerta. Se una persona decide di non andare più al ristorante bisogna aiutare l’imprenditore a fare un’altra attività, a non perdere l’occupazione, va sostenuto anche nella sua creatività, magari ha visto un nuovo business nato in questo periodo". Bufera sul viceministro all'Economia, la pentastellata Laura Castelli, dopo le parole pronunciate in tv in merito alla crisi economica per il Coronavirus. Centrodestra all'attacco: "Governo vergognoso" l'affondo di Salvini. "Sono senza parole" il commento di Giorgia Meloni.

Nel suo intervento al Tg2 Post Laura Castelli ha aggiunto: "Le persone hanno cambiato il modo di vivere e bisogna tenerne conto. Io credo che negare che questa crisi abbia cambiato la domanda e l'offerta di questo Paese, proprio in termini macroeconomici, sia un errore. Sposteremo qualche scadenza, come quelle di settembre".

 

Lega, Forza Italia e Fratelli d’Italia chiedono le dimissioni - Le dichiarazioni del viceministro hanno immediatamente scatenato le reazioni del Centrodestra, che ha voluto far sentire la vicinanza ai ristoratori, chiedendo le dimissioni dell’esponente 5 Stelle del governo.

 

Sul suo profilo Facebook Matteo Salvini è andato all'attacco. “Massacrati dalla crisi, senza soldi, senza rinvio delle scadenze fiscali e pure sbeffeggiati dalla viceministro grillina all’economia! Non ho più parole…… Abbiamo il governo più vergognoso della storia repubblicana. Prima se ne vanno, meglio sarà per il Paese” ha dichiarato il leader della Lega.
 

Sullo stesso tenore Giorgia Meloni: “Dopo aver massacrato il settore dell'ospitalità con divieti e regole assurde e aver multato gli esercenti che scendevano in piazza perché chiedevano aiuto, l’ultima trovata del governo giallorosso arriva dalla grillina Castelli: i ristoratori che non hanno più clienti devono cambiare lavoro. Sono senza parole. Sarebbe questa la gente che dovrebbe aiutare l’Italia a ripartire?” ha dichiarato la leader di Fratelli d’Italia.

 

La risposta del viceministro alle polemiche - "La citazione del ristorante è un esempio e non un attacco alla categoria, - ha spiegato Laura Castelli dopo l'attacco del Centrodestra - come strumentalmente qualcuno ha voluto far intendere. Dispiace constatare che, pur di attaccare il governo, alcuni giornali non facciano altro che inventare e fomentare notizie inesistenti, assumendosi anche la responsabilità di generare conflitti sociali".

 

La replica del Movimento Cinque Stelle - "Anche oggi i giornali si divertono a screditare il lavoro del governo. Il Tempo apre il suo giornale con una clamorosa fake news. Il governo sta lavorando h24 per aiutare ristoratori, albergatori, imprenditori per ripartire dopo una crisi senza precedenti. Per questo governo parlano i fatti. Andiamo avanti con serietà quella che servirebbe da parte di tutti". Cosi' il Movimento 5 stelle replica su Facebook alle polemiche nate dalle dichiarazioni del 'suo' viceministro Laura Castelli, a proposito degli aiuti agli imprenditori.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali