FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Camorra, revocata la sospensione della scorta al giornalista Sandro Ruotolo

"Gli organi preposti dovranno quindi rivalutare la mia situazione e decidere di conseguenza", ha detto il cronista più volte minacciato per le sue inchieste

Camorra, revocata la sospensione della scorta al giornalista Sandro Ruotolo

Sandro Ruotolo avrà ancora la scorta: è stata infatti sospesa la revoca della protezione al giornalista più volte minacciato dalla camorra per le sue inchieste. "Anche se non ho ricevuto ancora una comunicazione formale è tutto vero. È stata sospesa la revoca della mia scorta. Dal 15 febbraio non sarei stato più protetto. La scorta resta. Gli organi preposti dovranno quindi rivalutare la mia situazione e decidere di conseguenza", ha affermato Ruotolo.

Quattro giorni fa era stato l'ex ministro della Giustizia Andrea Orlando a denunciare che il comitato ordine e sicurezza aveva deciso di togliere la scorta al giornalista.

Ruotolo vive sotto scorta dal 2015 a causa di minacce di morte provenienti dal clan camorristico dei Casalesi e, nello specifico, durante un colloquio fra il boss Michele Zagaria e i suoi familiari. L'anno successivo le minacce furono reiterate con il macabro ritrovamento di un maiale squartato a Casapesenna (Caserta), presso un attivista antimafia che il giorno precedente aveva ospitato Ruotolo.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali