FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Calenda: "Il 21 novembre nuovo movimento politico, pronti a combattere col Pd"

Dopo la manifestazione della sinistra a Bologna, lʼex ministro dello Sviluppo economico è pronto a tornare in campo

 anti-leghisti a bologna

"Questa mobilitazione va onorata. Il 21 novembre lanceremo il nuovo movimento politico. Nonostante il poco tempo siamo pronti a lavorare con Bonaccini e Pd per combattere insieme. Ovviamente se i 5S non saranno alleati". Lo scrive su Twitter Carlo Calenda postando una foto della manifestazione a Bologna.

La nuova creatura politica costruita dall'europarlamentare nascerà con l'aiuto di Matteo Richetti, ex senatore dem.  Calenda, già dall'agosto scorso contrario al matrimonio  fra il Pd e il M5s, lancia un nuovo movimento politico. Nel suo post dichiara apertamente dove si collocherà: "Confermo il mio pieno appoggio a Bonaccini per la sua elezione a presidente della Regione Emilia Romagna. Ovviamente a patto che, come avvenuto in Umbria, il Partito democratico non si allei ai 5 Stelle"

 

Calderoli, ira contro Bologna -  Ma contro la visione di "piazza bellissima e democratica" si scaglia il leghista Roberto Calderoli: "Sono sconcertato - dice - nel leggere le dichiarazioni di autorevoli esponenti della sinistra. A Bologna si è assistito a una battaglia ripugnante capeggiata da estremisti e centri sociali che con il lancio di razzi, petardi e bottiglie hanno impedito al pacifico popolo leghista di raggiungere il PalaDozza".

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali