FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Caio Mussolini (Fdi): "Sospeso da Facebook per il mio cognome"

Il pronipote del Duce è candidato alle Europee: "Ma non userò fasci littori o saluti romani"

Caio Mussolini (Fdi): "Sospeso da Facebook per il mio cognome"

Il candidato di Fratelli d'Italia a Roma, Caio Giulio Cesare Mussolini, attacca Facebook dopo la sospensione del suo profilo e dichiara: "Voglio tranquillizzare tutti: non farò campagna elettorale con fasci littori e saluti romani. Trovo però inaccettabile che Facebook chiuda il mio profilo solo per il mio cognome. Sono stato bloccato fino all'11 aprile, pur non avendo scritto nulla". Poi annuncia: "Sto valutando se avviare un'azione legale".

Mussolini denuncia che per l'intera domenica il suo profilo è stato oggetto di "insulto libero contro la mia persona e la mia famiglia". "Se poi la policy di facebook è consentire foto a testa in giù, insulti, minacce di morte e di aggressioni, e al contempo sanzionare una persona solo per il suo cognome, allora siamo messi malissimo. Qui l'unico discriminato sono io. Facebook si comporta come un centro sociale. E' inaccettabile. Sto valutando con i miei avvocati se iniziare un'azione legale", dice Caio Giulio Cesare Mussolini.

L'annuncio della sua candidatura è stato fatto da Giorgia Meloni non più di 24 ore fa. Caio Mussolini si definisce "un patriota", ha 50 anni, è stato militare di Marina e dirigente di Finmeccanica, la principale azienda di Difesa italiana per la quale ha svolto il ruolo di rappresentante in Medio Oriente. Ma inevitabilmente, più del suo curriculum, a richiamare l'attenzione è il suo cognome: Caio Giulio Cesare Mussolini. Ovvero, il pronipote del Duce. Suo nonno, infatti, era Vittorio Mussolini, figlio di Benito. E lui entrerà nelle liste di Fratelli d'Italia per le Europee.

La notizia era già nota da un paio di giorni, dopo che lui stesso aveva annunciato la candidatura a in un'intervista al giornale londinese "The Times", spiegando di presentarsi a sostegno "della sovranità, della protezione del nostro Paese e della famiglia".

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali