FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Allʼasilo rubarono a Salvini il pupazzetto di Zorro, sui social si scatena lʼironia

"Esci 49 milioni e nessuno si farà male", "Ridategli quel pupazzetto", "46enne trovato in possesso di un pupazzetto. Indaga la Digos". Tra Facebook e Twitter è tutto un fiorire di battute

Anche Matteo Salvini ha subito ingiustizie nella sua vita, a partire da quando, ancora all'asilo, qualcuno gli rubò il suo pupazzetto di Zorro. Lo scrive nel suo libro intervista "Io sono Matteo Salvini", Chiara Giannini, che racconta l'aneddoto nella prima pagina della pubblicazione che ha scatenato la bufera prima per la partecipazione e poi per l'esclusione della casa editrice che l'ha pubblicato, la Altaforte, dal Salone di Torino.

Il pupazzetto di Zorro rubato a Salvini diventa meme

Proprio questa storiella ha scatenato i social, che intorno al pupazzetto di Zorro sottratto al piccolo Matteo hanno costruito vignette, barzellette, satire. Dalla minaccia in stile mafioso firmata #iSentinelli "Il pupazzo di Zorro lo abbiamo noi, esci 49 milioni e nessuno si farà male", al tweet che annuncia indagini della Digos per un 46enne "di Novedrate trovato in possesso di pupazzetto"

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali