FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Isoardi: "Salvini? Andava troppo in giro ma non ci siamo mai traditi"

La conduttrice torna a parlare della fine del suo rapporto con il vicepremier e si toglie qualche sassolino dalla scarpa

La loro storia è archiviata da mesi, ma continua a far discutere. Elisa Isoardi, intervistata da Il Venerdì di Repubblica, torna a parlare della sua relazione con Matteo Salvini. La conduttrice fa il punto sulla "prima storia importante della mia vita" e smentisce categoricamente i presunti tradimenti di cui si era vociferato. E a chi allude alle raccomandazioni di cui avrebbe favorito risponde una volta per tutte: "Al limite sono stata io a raccomandare lui".

Elisa Isoardi replica a Salvini con un anello

E' un fiume in piena la Isoardi, che approfitta dell'intervista per togliersi più di un sassolino dalle scarpe. Parte dall'inizio, da quando nel 2013 l'amore tra lei e Salvini era segreto: "Siamo stati clandestini due anni. Siamo stati bravi", rivela. Riguardo alla rottura, spiega ancora una volta di essere stata lei a prendere la decisione: "Le colpe erano al 50 per cento. E' normale che si soffra e a volte si pianga" anche se, a quanto pare, il ministro degli Interni non avrebbe versato nemmeno una lacrima. Su un possibile ritorno di fiamma non ha dubbi: "Ci ha riprovato (a tornare con lei, ndr). Ma non fino in fondo. E nemmeno io". A proposito di Ahlam El Brinis, la ragazza ventunenne di origini marocchine con cui Salvini si fece fotografare a Milano Marittima, la Isoardi non serba rancore: "Ma poi siamo tornati insieme. Erano due anni fa. Non era un tradimento, ci sono cose che non si riescono a spiegare" e riguardo ai suoi baci all'avvocato a Ibiza glissa: "La donna a volte e dispettosa. E te la fa pagare".

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali