FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Ilary Blasi è diventata zia, è nata la sua Jolie

Melory, una delle sorelle della showgirl, ha dato alla luce la sua prima figlia

Ilary Blasi è diventata zia, è nata la sua Jolie

Ilary Blasi è diventata zia per la terza volta, sua sorella Melory ha dato alla luce una femminuccia. La piccola Jolie è nata il 25 aprile, ma la mamma ha atteso qualche giorno per dare la notizia postando la foto della sua mano con quella della bimba, e poi alcuni scatti di papà Tiziano Panicci a spasso con la neonata nell'ovetto.

 

 

 

Melory e Tiziano sono sposati dal 2017 e per loro è la prima figlia. In autunno avevano rivelato la dolce attesa e poi, a qualche giorno di distanza, avevano organizzato un gender reveal di grande effetto, con una pioggia di palloncini rosa per annunciare ai follower l'arrivo di una femminuccia. Su Instagram la 30enne ha raccontato le fasi della gravidanza immortalando il pancione in lievitazione, fino alla tanto attesa notizia.

 

 

Per Ilary, si tratta della terza nipote dopo Stella e Nicole, figlie di Silvia, la più riservata delle sorelle Blasi. Il nome scelto, Jolie, è piuttosto insolito ma non stupisce più di tanto: dopo Ilary, Melory e Chanel è perfettamente in linea con la tradizione di famiglia.

 

Melory Blasi incinta, aspetta una femminuccia


Potrebbe interessarti anche:

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali