FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Nissan Leaf e+, lʼauto elettrica con le batterie ultra

Nissan Leaf è lʼauto elettrica più venduta al mondo, 440 mila esemplari e la costante voglia di rinnovarsi

Nissan nuova Leaf e+ 62 kWh

È lʼauto elettrica più venduta al mondo, 440 mila esemplari e la costante voglia di rinnovarsi. Non per una questione estetica, ma perché le batterie e i software elettronici sono sempre più evoluti e permettono di migliorare le prestazioni sotto tutti i punti di vista. Nissan Leaf si presenta così ai nastri di partenza del 2020 con la nuova versione “e+”, che significa nuova batteria da 62 kWh.

Grazie alle 288 celle (contro le 192 della versione da 40 kWh), lʼelettrica nipponica è più potente (fino a 217 CV) e assicura maggior autonomia di marcia, fino a 385 chilometri. Tgcom24 ha provato la Nissan Leaf e+ in un percorso misto dallʼaeroporto di Fiumicino al centro di Roma, potendo tranquillamente girare perché i divieti anti-smog alla circolazione imposti dal Comune non coinvolgono le auto elettriche. Visto quel che succede nelle città italiane, è già un primo buon argomento a favore delle auto a batteria. Il percorso è passato davanti al bel castello di Santa Severa, al museo dellʼAeronautica di Vigna di Valle fino alla casina Valadier in pieno centro.

 

La nostra Leaf è piacevolissima da guidare, molto scattante (è una qualità di tutte le elettriche) e anche molto confortevole se si decide di guidarla in tranquillità. Ha unʼottima tenuta di strada e dentro è molto spaziosa. Nissan ha sempre creduto molto nellʼelettrico e su questo modello in particolare. Da pioniere, la Leaf si è trasformata oggi in una bandiera della mobilità sostenibile e “lʼeffetto Greta” (cioè la maggior coscienza collettiva) può trasformarla in un volano. Nei 10 anni di vissuto alle spalle, Nissan ha potuto lavorare anche sul cosiddetto programma “second life”, perché le batterie sono chiamate a una seconda vita trasformandosi in accumulatori di energia, raddoppiando fino a 20 anni il loro ciclo di vita.

 

Allʼautomobilista meno interessato al discorso ambientale è comunque bene far sapere che la garanzia Nissan sulle batterie della Leaf e+ sono pari a 8 anni/160.000 km. Insomma una vettura molto interessante, utile in città ma comoda ormai anche per percorrenze più lunghe. Che dispone di nuovi servizi, come il navigatore TomTom LIVE che offre informazioni su traffico e percorsi real time, ma anche le funzioni da remoto ‒ accensione del climatizzatore e della ricarica elettrica ‒ grazie allʼapp dedicata. È ancora un poʼ cara allʼacquisto ma consente di risparmiare su tante voci, dal consumo di carburante alle tasse automobilistiche, passando per gli accessi free alle ZTL.

 

Nellʼambito tecnologia, la nuova Leaf con batteria maggiorata è dotata di ProPilot, sistema di sicurezza che la Casa giapponese già propone su Qashqai e altri modelli e che combina il Cruise Control con il mantenimento della corsia, tenendo il veicolo distanziato ‒ in base alle proprie preferenze ‒ dal veicolo che precede. Leaf e+ è inoltre disponibile con la funzione e-Pedal, che prevede accelerazione e frenata con un unico pedale, e consente di mantenere uno stile di guida assolutamente ecologico.

 

Nissan sta lavorando oggi sulle colonnine e ha impiantato le nuove 83 colonnine Fast Charge presso la sua rete di concessionarie italiane. Il potenziale di stoccaggio di queste consente di aumentare lʼautonomia di marcia fino a 770 km, con una sola ricarica! Capitolo prezzi: il listino della Leaf e+ 62 kWh parte da 35.000 euro, al netto dellʼecobonus statale di 6.000 euro previsto in caso di rottamazione.

 

 

 

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali