FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Nissan, la Formula E come laboratorio per le auto elettriche
 

Le monoposto elettriche che corrono oggi in pista sono un laboratorio per le future auto elettriche che guideremo su strada

A Roma lo spettacolo delle monoposto elettriche

Nel giorno in cui annuncia il listino prezzi del nuovo Qashqai (si parte da 25.500 euro), Nissan gonfia il petto orgogliosa dei successi nel campo della trazione elettrica. Lo fa in occasione della tappa romana della Formula E, in una tavola rotonda in cui ha spiegato il suo impegno nel campionato mondiale delle monoposto elettriche, che andrà avanti fino al 2026.

A parlarcene è Tommaso Volpe, Global Motorsports Director Nissan, che spiega come “la Formula E sia una piattaforma che si allinea perfettamente con le strategie di Nissan. Per questo abbiamo confermato la presenza alla competizione fino al 2026, facendo sì che questo sia il progetto di sport più lungo mai confermato in anticipo da Nissan fuori dal Giappone”. A Roma è previsto il doppio appuntamento con la Formula E, le prime gare europee con gli E-Prix di sabato 10 e domenica 11 aprile. Oggi però cʼè un aspetto nuovo e rivoluzionario di questʼimpegno sportivo, perché il know-how del team Nissan e.dams si trasferisce dalla Formula E allʼindustria, capovolgendo il contributo iniziale.

 

Le innovazioni più significative, ricorda Volpe, riguardano due aree: lʼefficienza dei powertrain elettrici e la gestione della propulsione elettrica (energy management system). “Nel primo caso, al contrario del motore termico, il livello di energia che si trasferisce alla trazione è già al 95%. Migliorare questa percentuale è un obiettivo che richiede grandi sforzi per miglioramenti piccoli. La gestione dellʼenergia, invece, sta diventando la vera frontiera del know-how, perché consente di ottenere la maggiore autonomia e ciò è di grandissimo interesse per lʼindustria automobilistica”.

 

Le monoposto elettriche che corrono oggi in pista diventano allora un laboratorio per le future auto elettriche che guideremo sulle strade di tutti i giorni. Nissan si è posta lʼobiettivo di elettrificare tutti i veicoli che produrrà entro il 2030, per poi diventare unʼazienda “carbon neutral” in tutte le operazioni e nel ciclo di vita dei prodotti entro il 2050. Gli automobilisti, dʼaltronde, sembrano pronti. In unʼindagine commissionata da Nissan, che ha coinvolto un campione di 7.000 automobilisti europei ‒ il 50% dei quali possiede un veicolo elettrico e il restante 50% no ‒ è emerso che il 70% è propenso a prendere in considerazione lʼacquisto di unʼauto a zero emissioni.

 

Tra chi ha già passato il guado cʼè poi grande fiducia. L’89% degli automobilisti che già guidano unʼauto elettrica si è detto soddisfatto del passaggio, e il 74% ha affermato di sentirsi più rilassato al volante. Addirittura il 97% di chi guida un veicolo elettrico ha dichiarato che il passaggio a questo tipo di mobilità ha risposto meglio del previsto alle proprie aspettative.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali