FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Temi del momento

Ducati, un 2021 da record con quasi 60 mila moto vendute

A Borgo Panigale i riconoscimenti arrivano da tutte le parti: dal mercato, dallo sport e dalle certificazioni

A Borgo Panigale i riconoscimenti arrivano da tutte le parti: dal mercato, dallo sport e dalle certificazioni. Ducati ha vissuto il 2021 come il suo miglior anno di sempre, con 59.447 moto vendute in tutto il mondo, il 24% in più sul 2020 ma soprattutto il 12% in più sullʼanno pre-pandemico 2019. Mai Ducati ha venduto tante moto quanto lʼanno passato, che poi nellʼalbo dʼoro ha portato anche il titolo mondiale costruttori della MotoGP.

 

Un anno pieno di soddisfazioni, lo dimostra anche il conseguimento per lʼ8° anno di fila della certificazione “Top Employers Italia”. In pratica Borgo Panigale è il posto migliore dove uno possa lavorare e un giovane possa desiderare di entrare, e Ducati condivide questʼorgoglio con aziende quali Ferrari e Lamborghini. E per finire la MotoE, il campionato per moto elettriche che si disputerà nel 2023 e del quale Ducati sarà il fornitore delle power unit. Nel frattempo la gamma 2022 esordirà man mano e ci sono tante novità, dalla inedita DesertX alle rinnovate famiglie Multistrada, Scrambler, Panigale.

 

La Ducati più venduta nel 2021 è stata la Multistrada V4, che ha sfiorato le 10.000 immatricolazioni (9.957 per lʼesattezza). Non meno successo hanno ricevuto i modelli Scrambler 800, con 9.059 unità vendute, e Monster con 8.734 unità. A livello di mercati si cresce un poʼ ovunque, con gli Stati Uniti che si sono ripresi la palma di primo mercato per Ducati con 9.007 unità (+32% sul 2020). In Italia la crescita è stata del 23% a 8.707 unità, mentre la Germania si conferma terza con 6.107 unità (+11% su 2020). Bene il mercato cinese con 4.901 moto (+21%), quello francese con 4.352 (+12%) e lʼinglese con 2.941 unità (+30%). In Australia volumi inferiori ma una crescita del 50 percento.

 

Ecco le nuove Ducati Panigale V4

 

Ducati Panigale V4 2022

Lʼultima novità annunciata lo scorso autunno per il 2022 è la superbike dʼeccellenza della Casa bolognese, aggiornata nellʼaerodinamica, nellʼergonomia, nel motore, nella ciclistica e nellʼelettronica. La nuova Panigale V4 svela una carenatura che integra ali più compatte e sottili, quindi più efficiente dal punto di vista aerodinamico e con la parte inferiore che ha prese riprogettate per migliorare il raffreddamento e quindi le performance del motore.

 

Questo è il Desmosedici Stradale da 1.103 cc Euro 5 di derivazione MotoGP, aggiornato nel circuito di lubrificazione e accoppiato a una nuova pompa dell’olio che assorbe meno potenza. Sviluppa 215,5 CV a 13.000 giri e 123,6 Nm di coppia massima a 9.500 giri, ma lʼ80% di questa è già pronta dai 6.000 giri. Nuovo è anche il cambio, che ha rapporti più lunghi per prima, seconda e sesta marcia, come per la Panigale V4 R che corre nel Mondiale SBK. Sulla versione V4 S ci sono, fra lʼaltro, la forcella Ohlins e gli pneumatici Pirelli Diablo Supercorsa SP. I prezzi della Panigale V4 2022 partono da 24.590 euro, la V4 S da 29.900 euro.

Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali