FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Brabham lancia la versione stradale della BT62

E sogna di vincere la 24 Ore di Le Mans

I sogni, si sa, sʼincrociano, si rincorrono, si allontanano. Binari su cui correre e non cʼè verbo più adatto a spiegare le ultime vicende di Brabham, una delle factory leggendarie dellʼindustria auto inglese. Che oggi ha due nuove prospettive: per lo sport il ritorno nel 2019 alle gare endurance, con il sogno della 24 Ore di Le Mans; per la strada la commercializzazione della fantastica BT62 che vediamo in queste immagini.

Ecco come sarà la Brabham BT62

Prodotta in edizione limitata, appena 70 esemplari super esclusivi, la Brabham BT62 è unʼauto da corsa, che soltanto pochi giorni fa ha ottenuto lʼomologazione per una ristretta produzione stradale. Ci son volute modifiche tecniche necessarie, come lʼassetto un poʼ più rialzato da terra, ma anche la chiusura delle portiere (elemento non necessario a unʼauto da corsa) e i rivestimenti interni di maggior spessore e qualità, e persino lʼaggiunta di qualche dotazione che ai clienti non piloti potrebbe servire, vedi il climatizzatore. Il peso resta da superpiuma ‒ 972 chili ‒ comʼè giusto che sia per una supercar con la voglia di distrarsi in città, ma che non vuol perdere la sua identità.

La Brabham BT62 monta un motore V8 aspirato da 5,4 litri prodotto in casa dallʼazienda inglese. Sviluppa lʼineffabile potenza di 710 CV, che a rigore significano 730 CV per tonnellata, e una coppia di 667 Nm a regimi medi. La trasmissione è affidata a un cambio sequenziale a 6 rapporti, mentre la trazione è posteriore. Una sports car che alla presentazione ha quasi commosso Martin Brundle, uno degli ultimi piloti che ha guidato le monoposto Brabham in Formula 1.

Splendida nella sua livrea verde scuro, molto british, la BT62 sarà consegnata a partire dallʼestate 2019. I prezzi non sono certo quelli di chi ambisce al finanziamento per farsi la macchina nuova… Se la versione da pista costa 1,2 milioni di sterline, nel caso della supercar stradale si sale a 1.350.000 sterline, vale a dire un milione e mezzo di euro circa.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali