FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Audi Q Experience, la prova in Sardegna di Q7 e SQ8

Sorprendente la funzione di veleggiamento, che consente di viaggiare tra i 55 e i 160 km/h riducendo al minimo i consumi

Nuove Audi Q7 e SQ8

Metà febbraio ma sembra un anno fa. LʼItalia non ancora alle strette del coronavirus e a Cagliari si è svolto uno degli ultimi eventi automobilistici ‒ Audi Q Experience ‒ prima della serrata. In prova la gamma Q di Audi, cioè i Suv che nel giro di pochi anni si sono ritagliati il 47% delle vendite totali della Casa dei quattro anelli in Italia.

Tgcom24 ha provato nel sud della Sardegna la nuova Q7 e SQ8, dotati della tecnologia mild hybrid. Con loro anche la Q5 TFSI e quattro, che già avevamo testato la scorsa estate, sempre in Sardegna. Il sud dellʼisola è un territorio vasto e misto, con itinerari tanto diversi per paesaggio e condizioni stradali. Lʼideale per testare subito la prima qualità dei Suv top di gamma Audi: la funzione di veleggiamento. Sailing in inglese, che consente a questi due “bestioni” non distanti dalle due tonnellate di peso di marciare tra i 55 e i 160 km/h per inerzia, veleggiando appunto, riducendo al minimo i consumi. Okay, servono stradoni lunghi e veloci, perché appena la strada sʼinerpica o si arriva in curva è doveroso lʼuso dei piedi, ma è una bella sensazione di marcia pulita quella offerta dai due veicoli.

 

E poi vuoi mettere il comfort delle sospensioni pneumatiche adattive, presenti sia su Q7 che SQ8 (ma no su Q5), che creano un effetto cuscino piacevolissimo, soprattutto per chi non guida. La prova però va fatta dal punto di vista del guidatore, che coglie subito il dinamismo della trazione quattro e con differenziale autobloccante. Le auto fanno tutto da sole, da sempre la trazione 4x4 intelligente Audi affida allʼelettronica la gestione della marcia in condizioni difficili, e così tutto è naturale dalle Saline Conti Vecchi al faro di Capo Spartivento, dove la polvere e lo sterrato danno sovente il cambio al manto asfaltato. Chi guida può scegliere al massimo fra i mode Allroad e Offroad, ben sapendo che la stabilizzazione antirollio attiva e lo sterzo integrale assicurano facilità di guida, agilità e sicurezza.

 

Il sistema mild-hybrid a 48 Volt è proposto da Audi su tutte le motorizzazioni di Q7 e SQ8, che contano anche sulla frenata rigenerativa. Vuol dire che su Audi Q7 sia i due TDI che il TFSI a benzina 55 TFSI da 340 CV beneficiano di questo sistema che fa risparmiare più di mezzo litro ogni 100 km. Le prestazioni sono superbe: 6 secondi da 0 a 100 e 250 orari di velocità autolimitata elettronicamente. Meglio ancora fa SQ8 mild-hybrid nella versione col V8 TDI 4.0 biturbo, il motore diesel più potente del mercato, che sviluppa fino a 435 CV e 900 Nm di coppia già a 1.250 giri! Non abbiamo certo potuto testare questʼaspetto prestazionale in Sardegna, ma la scheda tecnica recita 4,8 secondi da 0 a 100 km orari!

 

Un accenno al discorso estetico. Audi Q7 è stato il primo modello Q del brand (lancio nel 2007) e oggi è alla terza generazione. Sempre più grande ‒ supera i 5 metri ‒ con abitacolo fino a 7 posti, si avvale di dotazioni nuove rispetto al precedente modello, come i proiettori HD a matrice di LED e con luce laser e i comandi interni digitali. Allestimento sportivo invece per SQ8, che in optional offre persino i freni carboceramici sui cerchi da 22” e ha le ruote posteriori controsterzanti rispetto a quelle anteriori fino a un massimo di 5 gradi.

 

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali