FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Vietnam, appena nato stringe il contraccettivo che avrebbe dovuto impedirne il concepimento

Il dispositivo è fuoriuscito insieme al piccolo durante il parto. I medici: "Fatto rarissimo, ma possibile"

Un neonato stringe in una mano la spirale intrauterina che avrebbe dovuto impedirne il concepimento. Sta facendo il giro del mondo la foto del bambino nato all'ospedale di Hai Phong, in Vietnam, e immortalato insieme al contraccettivo della mamma. Il dispositivo è fuoriuscito insieme al piccolo durante il parto. "Ho pensato fosse interessante scattare una foto mentre lo stringeva in mano - ha detto un medico ai giornali locali - non avrei mai pensato potesse ricevere così tanta attenzione".

 

Le fotografie, scattate dagli stessi medici, sono state condivise sulla pagina Facebook dell'ospedale. I dispositivi intrauterini sono considerati metodi anticoncezionali sicuri ed efficaci al 99%, questa eccezione è stata infatti definita dai medici "rarissima, ma possibile".

 

La mamma, 34 anni, "aveva già due figli e da circa due anni portava la spirale - hanno spiegato i medici - All’improvviso, però, si è ritrovata incinta alla quinta settimana.  La spiegazione più probabile è che il dispositivo si sia spostato dalla posizione originale e corretta, diventando così inefficace".

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali