FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Temi del momento

Usa, il figlio è positivo al Covid: mamma lo chiude nel bagagliaio dell'auto per evitare di essere contagiata

La donna è stata scoperta in un "drive through" per i tamponi e successivamente arrestata

Dal Web

Un'insegnante 41enne, Sarah Beam, aveva paura di essere contagiata, così ha chiuso il figlio di 13 anni positivo al Covid nel bagagliaio dell'auto. È accaduto in Texas, negli Stati Uniti. Secondo quanto riportano i media locali, la donna è stata scoperta in un "drive through" per i tamponi e successivamente arrestata. Il ragazzo sta bene.

La donna ha raccontato che il figlio era risultato positivo al Covid e che aveva deciso di portarlo al Pridgeon Stadium, a Houston, per effettuare un ulteriore test che confermasse il risultato. Tuttavia, ha ammesso, aveva chiuso l'adolescente nel bagagliaio perché non voleva essere infettata. 

 

Al "drive through", un uomo ha sentito delle lamentele provenire dal bagagliaio e ha chiamato la polizia. Come riporta la Bbc, che cita la stazione televisiva locale Khou 11, il sergente Richard Standifer, del Dipartimento di pubblica sicurezza del Texas, ha detto che il ragazzo avrebbe rischiato di rimanere gravemente ferito se il veicolo fosse rimasto coinvolto in un incidente.

Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali