FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Usa, i bimbi dei migranti separati dai genitori: migliaia di casi in più

Enormi difficoltà nei ricomporre la famiglia: la politica della Casa Bianca a "tolleranza zero" pare aver causato molti problemi

Usa, i bimbi dei migranti separati dai genitori: migliaia di casi in più

Ci sarebbero "migliaia di casi in più", rispetto ai circa 2.500 fino ad ora resi noti dalle autorità di Washington, di figli separati dai genitori migranti irregolari al confine statunitense. Lo rivela un rapporto investigativo presentato dall'ispettore generale del dipartimento della Salute e dei Servizi umani. Molti genitori hanno trascorso mesi cercando i propri figli.

Dopo che fu annunciata la politica della tolleranza zero e prima che il metodo fosse bloccato per pressione politica e legale, altri 3mila minori furono separati dai loro genitori o tutori adulti, con cui avevano attraversato illegalmente il confine degli Usa. Questa politica fu dichiarata durante la frustrazione della Casa Bianca per l'aumento del numero di migranti che tentavano di entrare in modo non legale, nella prima metà del 2018, dopo il calo dell'anno precedente. I bambini dovevano essere tolti ai genitori e inviati in campi gestiti dalle autorità, eventualmente trasferiti in case di parenti negli Usa. Gli adulti dovevano essere arrestati e incriminati per ingresso illegale nel Paese.

Il metodo ha causato pesanti proteste ed è stato definito un crimine dagli attivisti internazionali. "Migliaia di bambini potrebbero essere stati separati durante il flusso iniziato nel 2017, prima del conteggio richiesto dal tribunale, e l'HHS ha affrontato difficoltà nell'identificarli", ha dichiarato il dipartimento. Secondo il rapporto, l'Office of Refugee Resettlement aveva decine e forse centinaia di bambini di cui non sapeva che erano stati allontanati dalle famiglie. Vengono cosi' contraddette dichiarazioni precedenti, secondo cui un sistema chiaro sarebbe stato in vigore per gestire la situazione.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali