mezz'ora dopo il decollo

Usa, si stacca portellone dell'aereo: atterraggio d'emergenza a Portland | Fermati diversi Boeing e ordinate ispezioni immediate

Una passeggera ha inviato a Katu-tv una foto che mostra un buco nella fiancata sinistra accanto ai sedili

06 Gen 2024 - 19:46

Terrore nei cieli Usa: un volo dell'Alaska Airlines ha effettuato un atterraggio di emergenza a Portland, nell'Oregon, perché un portellone e un pezzo della sua fusoliera sono esplosi a mezz'aria poco dopo il decollo. Una passeggera, Stephanie King, ha inviato a Katu-tv una foto che mostra un buco nella fiancata sinistra dell'aereo accanto ai sedili. Altre immagini e video hanno iniziato a circolare su X e Tiktok. Non sono stati registrati feriti gravi. Tanto spavento a bordo. La compagnia aerea ha detto che il mezzo è atterrato in sicurezza con 174 passeggeri e sei membri dell'equipaggio. Ecco il racconto dei testimoni.

© Tgcom24

© Tgcom24

L'incidente

 L'aereo è stato dirottato dopo essere salito a 16.000 piedi (4.876 metri) circa sei minuti dopo il decollo alle 17.07, secondo i dati di tracciamento del volo dal sito web FlightAware. L'atterraggio di emergenza è avvenuto alle 17.26. Il buco apertosi, dunque, poco dopo il decollo, ha causato la depressurizzazione della cabina.

Il pilota avrebbe comunicato ai controllori del traffico aereo di Portland che aveva un'emergenza, che era depressurizzato e doveva tornare in aeroporto, secondo una registrazione fatta dal sito LiveATC.net.

Fotogallery - Usa, si stacca portellone dell'aereo: atterraggio d'emergenza a Portland

1 di 7
© X © X © X © X

© X

© X

Il racconto dei testimoni

 "Ho sentito un forte scoppio nella parte posteriore sinistra. Un suono sibilante e tutte le maschere di ossigeno si sono attivate immediatamente e tutti le hanno indossate", ha detto a Katu-tv il passeggero Evan Smith. Smith ha aggiunto che un ragazzo e sua madre erano seduti nella fila dove la finestra è esplosa e ch la maglietta del giovane è stata risucchiata via dall'aereo.

 

Tutti i Boeing della compagnia a terra

 A seguito dell'incidente, Alaska Airlines ha messo a terra tutti i suoi aerei Boeing 737-9. "In seguito all'evento sul volo 1282, abbiamo deciso di prendere la misura precauzionale di mettere temporaneamente a terra la nostra flotta di 65 aerei Boeing 737-9", ha comunicato il ceo di Alaska Airlines, Ben Minicucci. "Il mio pensiero va a coloro che erano su questo volo: mi dispiace tanto per quello che avete vissuto".

Ciascun aereo verrà rimesso in servizio dopo la manutenzione completa e le ispezioni di sicurezza, che - ha affermato Minicucci - la compagnia aerea prevede di completare entro pochi giorni. "Stiamo lavorando con Boeing e le autorità di regolamentazione per capire cosa è successo e condivideremo gli aggiornamenti non appena saranno disponibili maggiori informazioni", ha concluso.

L'aereo coinvolto era uscito dalla catena di montaggio e aveva ricevuto la certificazione solo due mesi fa, secondo i registri online della FAA. Aveva effettuato già 145 voli da quando è entrato in servizio commerciale l'11 novembre, sottolinea FlightRadar24, un altro servizio di localizzazione. Il volo da Portland era il terzo della giornata.

Boeing ha dichiarato di essere a conoscenza dell'incidente, di lavorare per raccogliere maggiori informazioni e di essere pronta a supportare le indagini. Il Max è la versione più recente del 737 della Boeing, un aereo bimotore a corridoio singolo spesso utilizzato sui voli nazionali degli Stati Uniti.

Richieste ispezioni immediate

 La Federal Aviation Administration (Faa), l'ente Usa preposto alla sicurezza aerea, ha annunciato di aver ordinato la messa a terra temporanea di alcuni aerei Boeing 737 Max 9 dopo l'incidente sul volo dell'Alaska Airlines. L'amministratore della Faa Mike Whitaker
ha spiegato che l'agenzia richiederà ispezioni immediate di alcuni aerei prima che possano tornare in volo. L'ordine riguarda 171 velivoli in tutto il mondo.
 

Il bilancio

 I vigili del fuoco di Portland sono intervenuti e hanno curato feriti lievi sul posto. Pare che solo una persona sia stata portata in ospedale per ulteriori cure, ma non era ferita gravemente.

In uno dei tanti video diffusi dai passeggeri sui social media si vedono persone a bordo che indossano le maschere di ossigeno e che poi applaudono all'atterraggio.

Il National Transportation Safety Board e la Federal Aviation Administration hanno dichiarato che indagheranno sull'incidente.

Ti potrebbe interessare

Commenti (0)

Disclaimer
Inizia la discussione
0/300 caratteri