LA GIORNATA IN TEMPO REALE

Kiev: evacuate 10mila persone dalla regione di Kharkiv | Zelensky: "Contrari a qualsiasi tregua olimpica"

Usa: "Non incoraggiamo raid in Russia con armi nostre". L'Ue vara sanzioni ad altre quattro media russi

di Redazione online
18 Mag 2024 - 23:05
LIVE
Ultimo aggiornamento: 28 giorni fa

La guerra in Ucraina è giunta al giorno 815. La Russia prosegue i suoi attacchi nell'oblast di Kharkiv e a Vovchansk, provocando vittime fra i civili. Kiev: "Evacuate 10mila persone dalla regione di Kharkiv". Gli Usa fanno sapere a Kiev che "non incoraggiano né facilitano attacchi in territorio russo usando sistemi bellici forniti dall'Occidente". Il presidente cinese Xi Jinping dopo l'incontro con Putin ha detto: "Sosteniamo una conferenza di pace riconosciuta da Mosca e Kiev". E il leader del Cremlino ha dichiarato di avere discusso con lui di una possibile tregua in Ucraina per le prossime Olimpiadi. Ma il presidente ucraino boccia del tutto la tregua olimpica: "Chi registrerà che durante il cessate il fuoco le loro forze non si avvicineranno a noi? Un cessate il fuoco non impedisce ai mezzi militari di avvicinarsi e poi lanciare un'offensiva. A me sembra una storia morta". L'Ue, intanto, vara sanzioni ad altre quattro testate russe accusate di sostenere il Cremlino.


Nella città di Kharkiv sono state udite delle esplosioni durante un altro raid aereo di Mosca. L'omonimo oblast ucraino è sottoposta da giorni a un'offensiva russa scagliata da nord.


L'ambasciatore russo in Libia, Aydar Aganin, ha smetito, in un'intervista a Russia Today, quanto apparso in questi giorni su un apporto della rete investigativa "All eyes on Wagner", specializzata nel monitorare l'attività dei mercenari russi di Wagner, secondo cui Mosca intenderebbe stabilire basi militari in Libia. "Non abbiamo basi militari in Libia e non abbiamo intenzione di stabilirne una permanente", ha detto, aggiungendo che "il ruolo della Russia nel panorama libico mira a porre fine all'unilateralismo e a rafforzare le relazioni con tutti i partiti politici in Libia senza eccezioni, rafforzando al tempo stesso la cooperazione in vari campi per raggiungere la stabilità desiderata". 


Nuova riunione virtuale lunedì del gruppo di contatto di Ramstein per la difesa dell'Ucraina. Ad aprire i lavori sarà il capo del Pentagono Lloyd Austin, che poi terrà un briefing con i media insieme al capo dello stato maggiore congiunto Charles Q. Brown jr. 


La polizia russa avrebbe catturato fino a 40 civili nella città di Vovchansk, nella regione di Kharkiv. Lo ha detto a Suspline Serhii Bolvinov, capo del dipartimento investigativo della polizia locale. "I russi hanno radunato i civili in un seminterrato e li usano come scudi umani - ha spiegato -. Sappiamo che queste persone vengono interrogate e che coloro che conducono gli interrogatori si definiscono dipendenti dell'Fsb". 



Le forze russe hanno conquistato un altro villaggio nella regione di Kharkiv, nell'Ucraina nord-orientale: lo ha reso noto il ministero della Difesa di Mosca. "ll gruppo tattico nord ha liberato l'insediamento di Starytsya, nella regione di Kharkiv", scrive la Tass, che cita il ministero. 


I sistemi di difesa aerea russi hanno abbattuto 4 bombe Hammer e 2 missili anti-radar HARM nel cielo sopra la regione di Belgorod, al confine con l'Ucraina. Lo ha riferito sabato il servizio stampa del Ministero della Difesa russo, come riporta Ria Novosti.


Quasi 10mila persone sono state evacuate nella regione di Kharkiv, nell'Ucraina nord-orientale. Lo ha reso noto il governatore della regione.


I militari del gruppo tattico Est delle Forze armate russe hanno eliminato 125 combattenti ucraini nelle ultime 24 ore nel Donbass


"Siamo contrari a qualsiasi tregua che faccia il gioco del nemico". Lo ha detto il presidente ucraino Volodymyr Zelensky, in merito alla proposta di Macron per una tregua olimpica la prossima estate, rilanciata anche da Putin e Xi Jinping in occasione del loro incontro a Pechino. "Nessuno può garantire che la Russia non approfitterà per portare le sue forze sul nostro territorio". Zelensky ha poi criticato l'Occidente per aver proibito all'Ucraina di usare armi fornite da Europa e Stati Uniti per colpire il territorio russo: "Loro possono colpirci dal loro territorio, questo è il più grande vantaggio, e noi non possiamo fare nulla".


L'assalto russo contro la regione di Kharkiv "potrebbe essere solo la prima ondata di un'offensiva più ampia". Lo ha detto il presidente ucraino Volodymyr Zelensky, sottolineando che il Paese è rimasto con attivo solo il 25% della difesa aerea necessaria e ha bisogno di 120-130 caccia F-16 per raggiungere la parità aerea con Mosca.


Almeno divili sono stati uccisi nella città di Vovchansk, durante il tentativo delle truppe russe di sfondare nell'oblast di Kharkiv. Lo riferisce l'ufficio del procuratore regionale. Vovchansk si trova a meno di cinque chilometri dal confine russo e a circa 50 chilometri da Kharkiv.



"Abbiamo già avuto un cessate il fuoco, ma con questo nemico non funziona molto bene. Chi registrerà che durante il cessate il fuoco le loro forze non si avvicineranno a noi? Un cessate il fuoco non impedisce ai mezzi militari di avvicinarsi e poi lanciare un'offensiva. A me sembra una storia morta". Così in un 'incontro con i giornalisti, il presidente ucraino Voldymyr Zelensky si mostra scettico sulla possibilità di una tregua olimpica. Lo riporta Ukrainska Pravda.

Commenti (0)

Disclaimer
Inizia la discussione
0/300 caratteri