Speciale Guerra Ucraina

LA GIORNATA IN TEMPO REALE

Ucraina, bombe russe su Kiev: colpito un ospedale pediatrico | Almeno 36 morti e più di 140 feriti | Guterres: "Attacchi scioccanti"

Gli Usa: "Barbaro attacco da parte della Russia"

di Redazione online
08 Lug 2024 - 21:39
LIVE
Ultimo aggiornamento: 12 giorni fa
 © Ansa

© Ansa

La guerra in Ucraina giunge al giorno 866. L'Ucraina ha subito un massiccio attacco da parte delle forze russe, con oltre 40 missili di vario tipo lanciati su numerose città del Paese, inclusa Kiev. Colpito anche l'ospedale pediatrico Okhmatdyt Kiev: ci sono persone intrappolate sotto le macerie. Il segretario generale dell'Onu, Guterres, condanna gli attacchi "particolarmente scioccanti". Il Dipartimento di Stato Usa ha parlato di "barbaro attacco". Zelensky, che si è recato in visita a Varsavia, ha detto: "La Polonia potrà abbattere i razzi russi nei cieli ucraini". Almeno 36 le vittime e più di 140 i feriti nei raid. Intanto il presidente cinese Xi Jinping, che ha incontrato a Pechino il primo ministro ungherese Orban, ha chiesto di "creare le condizioni" per un "dialogo" diretto tra Ucraina e Russia.

Ucraina, bombe russe su Kiev: colpito ospedale pediatrico

1 di 20
© Afp © Afp © Afp © Afp

© Afp

© Afp


Gli Stati Uniti condannano il "barbaro" attacco della Russia all'ospedale pediatrico di Kiev. Lo afferma il Dipartimento di Stato americano.


Gli attacchi russi in Ucraina sono "particolarmente scioccanti". Lo ha detto il segretario generale dell'Onu Antonio Guterres dicendo che "condanna fermamente" gli attacchi missilistici russi che hanno colpito infrastrutture residenziali e civili in tutta l'Ucraina, compreso l'ospedale pediatrico Okhmatdyt di Kiev, la più grande struttura pediatrica del Paese, e un'altra struttura medica nel distretto Dniprovsky della capitale. In una nota il portavoce ha sottolineato che "condurre attacchi diretti contro civili e beni civili è proibito dal diritto internazionale umanitario e qualsiasi attacco di questo tipo è inaccettabile e deve cessare immediatamente". 


Sono morte almeno 31 persone negli attacchi russi lanciati questa mattina su alcune città ucraine. Altre 125 sono rimaste ferite, secondo le informazioni fornite dal Servizio statale ucraino per le emergenze. A Kiev, sono rimaste uccise 20 persone, di cui due nell'attacco all'ospedale pediatrico Okhmatdyt, mentre 61 sono rimaste ferite. A Kryvyi Rih sono invece stati registrati 11 morti. Lo riporta Ukrinform.


L'accordo di sicurezza firmato tra Polonia e Ucraina "include una disposizione per l'abbattimento di missili e droni russi lanciati nello spazio aereo ucraino in direzione della Polonia. Ci impegniamo a metterlo in pratica". Lo scrive su X il presidente ucraino Volodymyr Zelensky. "Collaboreremo anche sugli aerei da combattimento, sia quelli già trasferiti dalla Polonia, sia la possibilità di trasferirne altri in futuro. Nel nostro accordo sulla sicurezza abbiamo formalizzato l'addestramento della Legione ucraina, una nuova unità militare volontaria, sul territorio polacco", ha aggiunto. 


"La Russia continua a colpire spietatamente i civili ucraini. Gli attacchi aerei di oggi hanno causato decine di morti e feriti e hanno distrutto il più grande ospedale pediatrico di Kiev, Okhmatdyt. L'Ucraina ha bisogno di una difesa aerea ora. Tutti i responsabili dei crimini di guerra russi saranno chiamati a risponderne". Lo scrive su X l'alto rappresentante Ue Josep Borrell.


Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky vuole una "risposta più forte" da parte dell'Occidente dopo gli attacchi russi di oggi in Ucraina dove e' stato colpito anche un ospedale pediatrico a Kiev.


"Sono colpito dalle immagini dei bombardamenti su Kiev con i quali è stato colpito anche un ospedale pediatrico. Crimini di guerra che vanno condannati da tutta la comunità internazionale. Il governo continuerà a difendere la sovranità dell'Ucraina e del suo popolo". Lo scrive su X il vicepremier e ministro degli Esteri Antonio Tajani.


L' ospedale pediatrico di Kiev è stato colpito da un missile da crociera russo": lo affermano i servizi di sicurezza ucraini.


Quattro persone sono state uccise e altre tre sono rimaste ferite oggi in un attacco russo che ha danneggiato una struttura medica a Kiev, poco dopo il bombardamento che ha danneggiato un ospedale pediatrico nella capitale ucraina. Lo hanno reso noto i servizi di emergenza. "La capitale è stata nuovamente attaccata. Distruzione parziale dell'edificio di un centro medico. Ci sono quattro morti e tre feriti. I dettagli sono in fase di conferma. I soccorritori stanno lavorando sul posto", si legge in un messaggio pubblicato sui social. 


Le forze russe hanno sferrato un attacco contro siti militari-industriali e basi aeree ucraine in rappresaglia ai tentativi di Kiev di attaccare siti energetici russi, ha reso noto il ministero della Difesa russo, riporta la Tass. "Questa mattina, le Forze Armate russe hanno sferrato un attacco combinato con armi di precisione a lungo raggio contro siti militari industriali e basi aeree ucraine in ritorsione ai tentativi del regime di Kiev di infliggere danni alle strutture energetiche ed economiche russe - si legge in un comunicato -. Gli obiettivi dell'attacco sono stati raggiunti. Gli obiettivi designati sono stati distrutti". 


Le dichiarazioni su un attacco russo deliberato contro obiettivi civili in Ucraina non corrispondono alla realtà e le ultime distruzioni sarebbero state  causate dalla caduta di un missile di difesa aerea ucraino: è quanto ha precisato il ministero della Difesa russo, citrato dalle agenzie locali. "Le dichiarazioni dei rappresentanti del regime di Kiev sul presunto attacco missilistico russo contro obiettivi civili sono assolutamente false", ha affermato il ministero.


La Russia afferma che i danni a Kiev sono stati causati dalla caduta di un missile antiaereo ucraino.


"L'attacco missilistico russo contro l'ospedale pediatrico Okhmatdyt di Kiev è un ignobile crimine di guerra che si aggiunge alla lunghissima serie di crimini del regime putiniano". Lo dichiara Giovanbattista Fazzolari, sottosegretario alla Presidenza del Consiglio con delega all'Attuazione del programma di Governo. "La strategia della Federazione Russa di colpire volontariamente la popolazione civile in Ucraina per tentare di piegare la resistenza della popolazione è una barbarie che merita la più ferma condanna - aggiunge - vicinanza e solidarietà al popolo ucraino". 


Almeno 20 morti e 66 feriti: è il bilancio provvisorio del massiccio attacco missilistico lanciato dalla Russia contro l'Ucraina. Finora si registrano infatti 35 feriti e 10 vittime a Kiev, incluse cinque nell'ospedale pediatrico Okhmatdyt, e altre 10 a Kryvyi Rig, città natale del presidente ucraino Volodymyr Zelensky, dove sono stati segnalati anche 31 feriti.


E' salito ad almeno 10 morti e 35 feriti il bilancio dell'attacco missilistico russo lanciato su Kiev. Lo ha reso noto l'Amministrazione militare della capitale, come riporta Rbc-Ucraina.


Nuove esplosioni sono state udite in tarda mattinata a Kiev. Lo riportano i giornalisti dell'agenzia di stampa Afp sul posto.


Almeno 5 persone sono morte e altre 4 sono rimaste ferite a seguito all'attacco russo che ha colpito l'ospedale pediatrico Okhmatdyt di Kiev. Lo ha reso noto il ministero dell'Interno, come riporta Ucrainska Pravda. Il ministero ha confermato che nella capitale finora il bilancio dell'attacco è di 8 morti e 25 feriti.


1 di 20
© Afp © Afp © Afp © Afp

© Afp

© Afp


Sono almeno sette le persone che sono state uccise a Kiev in seguito al massiccio attacco missilistico lanciato dalle forze russe sull'Ucraina. Lo hanno reso noto le autorità, come riporta il Guardian


"Ci sono persone intrappolate sotto le macerie dell'ospedale pediatrico Okhmatdyt Kiev colpito oggi da un attacco missilistico russo". Lo riporta su Telegram il presidente ucraino Volodymyr Zelensky.


Almeno 13 persone sono state uccise in un massiccio attacco lanciato dall'esercito russo su varie città dell'Ucraina. I missili di Mosca hanno ucciso 3 persone nella capitale e hanno colpito l'ospedale pediatrico Okhmatdyt, mentre a Kryvyi Rih, città natale del presidente ucraino Volodymyr Zelensky, sono stati almeno 10 i civili uccisi. Si è trattato del più grande bombardamento nel Paese in diversi mesi. Secondo l'aeronautica militare ucraina, nell'attacco sono stati usati missili ipersonici Kinzhal, una delle armi russe più avanzate. Il Kinzhal vola a una velocità 10 volte superiore a quella del suono, rendendolo difficile da intercettare.


Per il premier ungherese Viktor Orban "non è possibile che i russi perderanno la guerra in Ucraina". In un'intervista alla Bild spiega che Putin ha "un'idea molto chiara" di come vincere.


Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky sarà oggi in visita a Varsavia, prima di recarsi a Washington per il vertice della Nato. Lo ha reso noto il governo polacco. Il riceverà Zelensky. Dopo l'incontro col premier Donald Tusk è prevista una conferenza stampa.


L'Ucraina ha subito un massiccio attacco da parte delle forze russe questa mattina, con oltre 40 missili di vario tipo lanciati su numerose città del Paese, inclusa Kiev. Lo ha reso noto su Telegram il presidente Volodymyr Zelensky. "I terroristi russi hanno attaccato di nuovo l'Ucraina con i missili. Diverse città: Kiev, Dnipro, Kryvyi Rih, Sloviansk, Kramatorsk. Più di 40 missili di vario tipo. Sono stati danneggiati edifici residenziali, infrastrutture e un ospedale pediatrico", si legge nel messaggio.


Esplosioni sono state udite questa mattina a Kiev, mentre un allarme aereo è scattato in tutta l'Ucraina. Lo riporta Ukrainska Pravda. Il sindaco della capitale, Vitali Klitschko, ha riferito su Telegram che un'ambulanza è stata chiamata in uno dei quartieri. Secondo l'Aeronautica militare, le forze russe hanno lanciato missili in numerose regioni del Paese. Un MiG-31K, che può trasportare missili ipersonici Kinzhal, è decollato dal territorio russo, ha aggiunto.


Il presidente cinese Xi Jinping, che ha incontrato oggi a Pechino il primo ministro ungherese Viktor Orban, ha chiesto di "creare le condizioni" per un "dialogo" diretto tra l'Ucraina e la Russia: lo riportano i media statali.


La scorsa notte le forze russe hanno utilizzato missili cruise e balistici nel corso di un attacco aereo sul territorio ucraino. Lo riporta Rbc Ucraina, citando il post su Telegram del comandante dell'aeronautica delle forze armate ucraine, Mykola Oleschuk. Tre missili Kh-101 sono stati distrutti. Obiettivi aerei russi sono stati abbattuti sulle regioni di Zhytomyr e Cherkasy.


Il ministro degli Esteri ucraino Dmytro Kuleba afferma di aspettarsi che "l'insieme delle decisioni che verranno prese" nel vertice Nato che si apre domani a Washington porteranno a "un rafforzamento significativo delle capacità di difesa aerea" di Kiev e "a un passo significativo verso l'adesione" dell'Ucraina all'alleanza nordatlantica. Lo rendono noto i media di Kiev.


Il nuovo ministro britannico della Difesa, John Healey, ha promesso di consegnare più pezzi di artiglieria, munizioni e missili all'Ucraina. "C'è stato un cambiamento di governo, ma il Regno unito è unito al fianco di Kiev", ha sottolineato.


Gli occhi di molte cancellerie asiatiche e occidentali saranno puntati su Mosca lunedì e martedì. Il primo ministro indiano Narendra Modi sarà ricevuto dal presidente russo Vladimir Putin per discutere di prospettive per un "ulteriore sviluppo delle relazioni" tra i due Paesi.

Commenti (0)

Disclaimer
Inizia la discussione
0/300 caratteri