FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Temi del momento

TEMPO REALE

Kiev: Severodonetsk sta diventando la nuova Mariupol | Zelensky: Mosca blocca tonnellate di grano | Finlandia: risolveremo i problemi con Ankara

Il presidente ucraino torna a chiedere armi all'Occidente mentre il Parlamento di Kiev proroga per altri tre mesi la legge marziale e definisce la Russia "Stato terrorista" 

La resa dell'acciaieria Azovstal, il fotografo combattente mette sui social le sue foto testamento

"A proposito, mentre sono in cattività, vi lascio le mie foto migliori, mandatele a tutti i premi giornalistici e concorsi fotografici. Se vinco qualcosa, sarà molto bello dopo l'uscita".  E' stato il messaggio di commiato di Dmytro Kozatsky, nome di battaglie "Orest". Nel suo tweet anche il link alle foto, apocalittiche immagini dall'acciaieria che per quasi tre mesi gli ha assicurato protezione contro gli assalti russi, insieme a centinaia di commilitoni. Dmytro Kozatsky, giovane con la passione per la fotografia, non ha mai smesso di  raccontare attraverso il suo obiettivo le drammatiche condizioni delle persone barricate all'interno. "Bene, questo è tutto. Grazie dal rifugio di Azovstal, il luogo della mia morte e della mia vita", ha scritto nel suo ultimo post su Twitter il giovane combattente. E sono immagini che faranno parte della storia di questo conflitto, foto terribili di volti sfigurati, feriti amputati e cure in condizioni estreme: una galleria dei dannati destinata a rimanere scolpita nella memoria della guerra, che gli è valso l'appellativo di "occhio di Azovstal".

Eppure, Orest ha trovato anche la forza e la voglia di mostrare qualche momento di svago. Come nel video diventato virale in cui intona "Stefania", la canzone della band ucraina Kalush Orchestra, vincitrice dell'Eurovision di Torino. O anche attraverso un suo ritratto pubblicato il 2 maggio, quando già vedeva la fine vicina. "Questa foto - aveva scritto a commento del suo viso sorridente tra fiori primaverili - sarebbe perfetta come 'ultima foto', in modo che tutti mi ricordino così. La foto che meglio mi descrive, perché anche nella parte più orribile riesco a trovare qualcosa di meraviglioso". 

Leggi Tutto Leggi Meno

 

La guerra in Ucraina entra nel suo 88esimo giorno e da Kiev arriva un nuovo allarme: Severodonetsk, nel Lugansk, sta diventando la nuova Mariupol.

Intanto

Zelensky

avverte che la Russia sta bloccando 22 milioni di tonnellate di grano minacciando la crisi alimentare dopo quella energetica e chiede quindi altre armi. Il

ministro finlandese degli Esteri

dice di essere ottimista sulla risoluzione dei problemi con la

Turchia

in vista dell'ingresso di Helsinki nella

Nato.

Lunedì il governo di Ankara discuterà sull'adesione di Svezia e Finlandia all'Alleanza. Prorogata per altri tre mesi la legge marziale in Ucraina.
  • 22 mag

    Propaganda russa, rimossi da YouTube oltre 70mila video

    YouTube ha rimosso oltre 70mila video e chiuso 9mila canali accusati di diffondere fake news e propaganda filorussa sulla guerra in Ucraina, violando le regole della piattaforma. Lo riporta il Guardian.

  • 22 mag

    Kiev: Mosca chiama dalla Siria nuovi combattenti

  • 22 mag

    Mosca insiste: pronti a riprendere i negoziati con Kiev

    La Russia è pronta a continuare i colloqui con l'Ucraina, che sono stati congelati da Kiev. Lo ha detto il capo negoziatore di Mosca, Vladimir Medinsky, citato dalla Tass. 

  • 22 mag

    Il Parlamento di Kiev definisce la Russia "Stato terrorista"

    Il Parlamento ucraino ha approvato un disegno di legge che definisce la Russia come "Stato terrorista". Lo ha riferito su Twitter il deputato Roman Hryshchuk. 

  • 22 mag

    Finlandia: i problemi con la Turchia sull'adesione alla Nato "si risolveranno"

    I problemi tra Finlandia e Turchia "saranno risolti". Lo ha affermato il ministro degli Esteri finlandese, Pekka Haavisto, evidenziando però come i negoziati per l'adesione del Paese alla Nato non saranno rapidi. Ci potrebbero volere "alcune settimane", ha detto, come riferisce l'emittente Yle. Il ministro ha comunque espresso ottimismo in merito. La Finlandia, ha proseguito, "può certamente dare le garanzie alla Turchia" che verranno monitorate le attività del Partito dei lavoratori del Kuristan (Pkk) e che "daremo il nostro contributo". 

  • 22 mag

    Il Parlamento di Kiev vieta i simboli dell'invasione russa: anche Z e V

    Il Parlamento ucraino ha approvato una legge che vieta i simboli dell'invasione russa, compresi quelli contenenti le lettere Z e V. Lo rendono noti i media ucraini. Il nuovo disegno di legge vieta la creazione di ong che utilizzano simboli di guerra russi e le cui attività sono finalizzate a diffondere la propaganda di guerra e a minare la sovranità e l'integrità territoriale dell'Ucraina. Le lettere Z e V, che non esistono nell'alfabeto russo, sono state usate per simboleggiare il sostegno all'invasione russa dell'Ucraina. Vengono utilizzate per contrassegnare i veicoli militari russi sul campo di battaglia. 

  • 22 mag

    Zelensky: 22 milioni di tonnellate di grano bloccate dai russi

  • 22 mag

    Zelensky: la Russia blocca 22 mln di tonnellate di grano, dateci le armi

    "Oggi ci sono 22 milioni di tonnellate di grano bloccate e i russi lo rubano costantemente e lo portano da qualche altra parte. La comunità mondiale deve aiutare l'Ucraina a sbloccare i porti marittimi, altrimenti la crisi energetica sarà seguita da una crisi alimentari". Lo dice il presidente ucraino Volodymyr Zelensky aggiungendo: "La Russia ha bloccato quasi tutti i porti e tutte le opportunità marittime per esportare il cibo: il nostro grano, orzo, girasole e altro ancora. Queste strade devono essere sbloccate perché ci sarà una crisi nel mondo. Ci sono diversi modi per sbloccarla e un modo è l'esercito. Ecco perché ci rivolgiamo ai nostri partner con la richiesta di armi". 

  • 22 mag

    Kiev: Severodonetsk si sta trasformando in una nuova Mariupol

    I russi stanno concentrando le forze sull'assalto nella città del Lugansk, Severodonetsk, che "si sta trasformando in una nuova Mariupol". Lo ha denunciato la commissaria ucraina per i Diritti umani della Verkhovna Rada Lyudmila Denisova su Telegram, riprota Ukrinform. "Gli attacchi nemici vengono costantemente effettuati in molte aree e gli insediamenti vengono bombardati da razzi dall'artiglieria e dai sistemi di tiro al volo. Il nemico ha concentrato tutte le sue forze sull'assalto di Severodonetsk, alla periferia della quale si svolgono costantemente battaglie. La città si sta trasformando in una nuova Mariupol", ha detto. 

  • 22 mag

    Il Parlamento di Kiev vota la proroga della legge marziale per altri tre mesi

    La legge marziale in Ucraina è stata prorogata per altri tre mesi, fino al 23 agosto. Il Parlamento ucraino, la Verkhovna Rada, ha in fatti votato per estendere il provvedimento e la mobilitazione generale per altri 90 giorni, con la maggioranza assoluta. A comunicarlo è stata l'agenzia di stampa "Ukrinform", citando il parlamentare ucraino Yaroslav Zheleznyak.

Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali