FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Temi del momento

TEMPO REALE

Borrell: "Nessun accordo in Ue sull'embargo al petrolio russo" | Kiev: 264 soldati evacuati dall'acciaieria Azovstal

Il ministro ucraino Kuleba: "Delusi dall'Unione europea sulla questione embargo". Per Zelensky la Russia prepara un nuovo assalto al Donbass

Azovstal, i russi lanciano bombe al fosforo e missili "provocatori" con frasi della Kalush Orchestra

I russi continuano a colpire l'Azovstal anche in modo brutale, ricorrendo a "bombe incendiarie o al fosforo", ha denunciato il consigliere del sindaco Petro Andryushchenko. Secondo cui, tra l'altro, su alcune bombe sono state scritte le parole pronunciate dalla band ucraina Kalush dopo la vittoria all'Eurovision, proprio per salvare l'acciaieria sotto assedio.

Leggi Tutto Leggi Meno

La guerra in Ucraina entra nel suo 82esimo giorno.

Secondo i media russi circa 300 soldati ucraini sono stati evacuati su alcuni bus dall'acciaieria Azovstal. Kiev conferma e parla di 264 militari. Il battaglione Azov in precedenza si era detto "pronto a obbedire all'ordine di evacuazione". Per

Zelensky

la Russia prepara nuovo assalto al Donbass. La

Svezia

ha ufficializzato che, come la Finlandia, farà richiesta di adesione alla Nato
. Per il Cremlino

l'ingresso dei due Paesi "è un errore con conseguenze di vasta portata". Borrell: "Nessuno accordo in Ue sull'embargo al petrolio". Il

ministro degli Esteri ucraino Kuleba

piccato: "Non posso credere che il sesto pacchetto di sanzioni sia approvato senza l'embargo al petrolio".
  • 17 mag

    Zelensky: all'Azovstal stiamo salvando i nostri ragazzi - VIDEO

    "Speriamo di poter salvare i nostri ragazzi perchè l'Ucraina ha bisogno di eroi vivi, e penso che ogni persona giudiziosa capirà queste parole". Lo ha detto Zelensky, confermando l'avvio dell'evacuazione dei militari che per 82 giorni hanno difeso l'acciaieria Azovstal a Mariupol. All'operazione, ha aggiunto Zelensky, partecipano l'esercito ucraino e l'Intelligence in collaborazione con la Croce rossa e l'Onu.

     

  • 16 mag

    Kiev: 264 soldati evacuati dall'acciaieria Azovstal

    L'Ucraina ha confermato l'evacuazione di 264 militari dall'acciaieria Azovstal di Mariupol. Si tratta di 53 soldati feriti, condotti a Novoazovsk, e di 211 altri combattenti portati a Olenivka, nel territorio controllato dai separatisti filorussi di Donetsk. Questi ultimi sono poi stati ricondotti nelle zone in mano alle forze ucraine nell'ambito di uno scambio di prigionieri. Lo ha riferito lo Stato maggiore di Kiev su Facebook.

  • 16 mag

    Le parole del comandante di Azov - VIDEO

  • 16 mag

    Media Russia: evacuazione militari ucraini dall'Azovstal proseguirà domani

    Secondo la corrispondente del primo canale russo Kuksenkova, l'operazione per evacuare i militari ucraini dall'Azovstal proseguirà domani, a partire dalle 4 del mattino. Secondo lei, ci sono 2.227 persone nello stabilimento, comprese donne in stato di gravidanza.

  • 16 mag

    Media: circa 10 bus trasportano fuori dall'Azovstal 300 soldati ucraini in Russia - VIDEO

  • 16 mag

    Soldati ucraini feriti evacuati dall'Azovstal - VIDEO

  • 16 mag

    Media: alcuni pullman con soldati ucraini hanno lasciato acciaieria Azovstal

    Una decina di pullman con a bordo alcuni militari ucraini che si trovavano asserragliati nell'acciaieria Azovstal di Mariupol hanno lasciato l'impianto: è quanto riporta l'agenzia di stampa Reuters, citando testimonianze locali. Dalle testimonianze non è stato possibile accertare quanti militari sono stati effettivamente sgomberati sui circa 600 presenti nell'acciaieria né se a bordo vi fossero i quaranta soldati feriti la cui evacuazione era oggetto di un difficile negoziato ormai da alcuni giorni.

  • 16 mag

    Bulgaria conferma no a embargo su petrolio russo

    "La Bulgaria ha dato il suo importante apporto per fermare i flussi di denaro verso Putin rifiutandosi di pagare il gas naturale russo in rubli. Nello stesso tempo non potremmo per adesso aderire all'embargo sul petrolio russo in quanto la nostra unica raffineria purtroppo funziona solo con un mix di petrolio degli Urali. Vorremo far parte delle eccezioni finché non avremo altre possibilità infrastrutturali". Lo ha dichiarato il premier bulgaro Kiril Petkov dopo il suo incontro con il premier olandese Mark Rutte, in visita a Sofia.

  • 16 mag

    Media: trovata quarta fossa comune a Mariupol

    Emerge una quarta fossa comune a Mariupol, nei pressi del cimitero centrale della città. A denunciarlo è Radio Svoboda, che ha analizzato foto satellitari della società americana Maxar a partire da una denuncia dei giorni scorsi del consigliere del sindaco Petro Andrushchenko. La sepoltura di massa appare composta da due trincee, una delle quali lunga oltre 30 metri, che sarebbero state scavate già a inizio marzo. 

  • 16 mag

    Azov: pronti a obbedire all'ordine di evacuazione

    "I difensori di Mariupol hanno eseguito l'ordine. Nonostante tutte le difficoltà hanno respinto le forze schiaccianti del nemico per 82 giorni e hanno permesso all'esercito ucraino di riorganizzarsi, addestrare più personale e ricevere armi dai Paesi partner. Nessuna arma funzionerà senza militari professionisti, il che li rende l'elemento più prezioso dell'esercito. Per salvare vite umane, l'intera guarnigione di Mariupol sta attuando la decisione (di evacuazione) approvata dal Comando supremo e spera nel sostegno del popolo ucraino". Lo dice in un videomessaggio il comandante del battaglione Azov, Denis Prokopenko. 

Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali