Speciale Guerra Ucraina

LA GIORNATA IN TEMPO REALE

Cremlino: "Erdogan non può essere il mediatore sull'Ucraina"

Orban in visita a Kiev invoca la tregua subito. Gelo di Zelensky: "Serve una pace giusta". Gli Usa annunciano un nuovo pacchetto di aiuti alla sicurezza da 2,3 miliardi di dollari

di Redazione online
03 Lug 2024 - 23:00
LIVE
Ultimo aggiornamento: 17 giorni fa

La guerra in Ucraina giunge al giorno 861. Secondo Mosca il presidente turco Erdogan non agirà come possibile mediatore nei colloqui per la risoluzione del conflitto ucraino. In precedenza Erdogan si era rivolto a Putin: "Pronti a gettare le basi per un accordo che ponga fine al conflitto". Intanto la Russia continua ad avvicinarsi alla Cina: le relazioni tra Mosca e Pechino, ha detto Putin incontrando Xi Jinping ad Astana, stanno vivendo "il periodo migliore nella loro storia": Martedì prima visita a Kiev dall'inizio dell'invasione russa del premier ungherese Orban, da lunedì presidente di turno dell'Ue, che ha chiesto "un cessate il fuoco immediato per accelerare i negoziati di pace". Zelensky ha risposto che l'Ucraina, massacrata dalla guerra, ha bisogno di "una pace giusta". Il segretario alla Difesa americana Austin, intanto, ha annunciato un nuovo pacchetto di aiuti alla sicurezza per l'Ucraina da 2,3 miliardi di dollari.

G7, Biden e Zelensky firmano l'accordo di sicurezza Usa-Ucraina

1 di 18
© Ansa © Ansa © Ansa © Ansa

© Ansa

© Ansa


Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky ha ringraziato l'omologo statunitense Joe Biden, "entrambi i partiti del Congresso e l'intero popolo americano per i pacchetti di aiuti militari".



Secondo Mosca il presidente turco Recep Tayyip Erdogan non agirà come possibile mediatore nei colloqui per la risoluzione del conflitto ucraino. Lo ha detto il portavoce presidenziale russo Dmitry Peskov, secondo quanto riporta la Tass. 


Donald Trump sarebbe disposto a concedere a Vladimir Putin il veto sull'ingresso dell'Ucraina nella Nato in cambio della pace. Lo sostiene Politico in una lunga analisi su dove andrebbe l'Alleanza Atlantica nel caso di un ritorno del tycoon alla Casa Bianca. Trump sarebbe anche pronto a concordare con il Cremlino quali territori Kiev debba cedere alla Russia per mettere fine al conflitto.
 


Le relazioni tra Russia e Cina stanno vivendo "il periodo migliore nella loro storia" essendo basate "sui principi di uguaglianza, benefici reciproci e rispetto per la sovranità di entrambi". Lo ha detto il presidente russo Vladimir Putin incontrando ad Astana quello cinese Xi Jinping.


Il presidente turco Recep Tayyip Erdogan ha detto all'omologo russo, Vladimir Putin, che la Turchia può "gettare le basi per un accordo che ponga fine alla guerra tra Russia e Ucraina" con un cessate il fuoco prima e poi con una pace "giusta" che soddisfi sia Mosca che Kiev. Lo riferisce la presidenza della Repubblica di Ankara, facendo riferimento a un incontro tra Erdogan e Putin ad Astana, in Kazakhstan.


Le forze ucraine hanno bombardato stamane con droni una sottostazione elettrica nei pressi della centrale nucleare di Zaporizhzhia, controllata dai russi, provocando il ferimento di otto operai. Lo denuncia Alexei Likhachev, presidente della Rosatom, l'ente statale russo per l'energia atomica. Secondo Likhachev, citato dall'agenzia Tass, tre droni hanno colpito la sottostazione di Raduga, nella cittadina di Energodar, dove sorge la centrale.


Il presidente russo, Vladimir Putin, potrebbe incontrare il segretario generale delle Nazioni Unite, Antonio Guterres, ad Astana, dove si sta svolgendo il vertice dell'Organizzazione per la cooperazione di Shangai (Sco) anche se un faccia a faccia tra i due leader non e' ancora previsto. Lo ha detto il portavoce del Cremlino, Dmitry Peskov, citato dalla Tass.


I sistemi di difesa aerea russi hanno distrutto durante la notte 10 droni sui territori delle regioni di Belgorod, Bryansk e Mosca. Lo riporta la Tass, citando il ministero russo della Difesa. Cinque droni sono stati abbattuti sulla regione di Belgorod e uno sulla regione di Mosca. In precedenza era stata comunicata, da parte del governatore locale Alexander Bogomaz, la distruzione di quattro droni sulla regione di Bryansk. Due droni marini sono stati invece colpiti sul Mar Nero mentre si dirigevano verso Novorossiysk. "Le armi da fuoco di servizio nel Mar Nero hanno distrutto due imbarcazioni senza pilota che viaggiavano in direzione di Novorossiysk", ha riferito la Difesa russa.


Il comandante in capo delle forze armate ucraine Oleksandr Syrskyi ha avuto un colloquio con il capo di Stato maggiore congiunto americano Charles Q. Brown. "Ho avuto una conversazione col generale Brown. Abbiamo discusso della situazione in prima linea e dei bisogni urgenti delle nostre truppe in armi, equipaggiamento militare e munizioni", ha scritto il comandante delle forze di Kiev.


I sistemi di difesa aerea hanno abbattuto nella notte quattro droni ucraini sulla regione russa occidentale di Bryansk. Lo ha detto il governatore Alexander Bogomaz citato dall'agenzia di stampa Tass. I velivoli senza pilota sono stati distrutti sulle aree di Karachevsky, Trubchevskij e Komaritchskij. Non sono state segnalate vittime o danni particolari.


Il presidente russo Vladimir Putin è arrivato ad Astana, per prendere parte al vertice dell'Organizzazione per la cooperazione di Shanghai (Sco) che si terrà nella capitale del Kazakistan. Lo ha annunciato l'ufficio stampa del Cremlino, citato dall'agenzia Tass. Putin ha in programma ad Astana incontri bilaterali con il suo omologo cinese Xi Jinping e con quello turco Recep Tayyip Erdogan. 


E' salito a quattro morti e dieci feriti il bilancio dell'attacco russo di martedì sulla città ucraina di Nikopol, nella regione di Dnipropetrovsk. Lo rendono noto le autorità locali, citate dai media di Kiev. Il governatore Serhii Lysak afferma che le vittime sono tre donne e un uomo, mentre tra i feriti ci sono due minorenni di 9 e 17 anni. Un precedente bilancio parlava di due morti e nove feriti.

Commenti (0)

Disclaimer
Inizia la discussione
0/300 caratteri