Speciale Guerra Ucraina

LA GIORNATA IN TEMPO REALE

Orban in visita a Kiev: "Subito una tregua in Ucraina" | Zelensky: "Serve una pace giusta"

Mosca sostiene di aver distrutto 7 jet ucraini in un raid sull'aeroporto di Myrhorod 

di Redazione online
02 Lug 2024 - 20:59
LIVE
Ultimo aggiornamento: 18 giorni fa

La guerra in Ucraina giunge al giorno 860. Viktor Orban, che ha assunto la presidenza semestrale dell'Unione europea, è arrivato a Kiev per la sua prima visita in Ucraina dall'invasione russa del 2022. Il premier ungherese ha detto a Zelensky di reclamare "un cessate il fuoco immediato per accelerare i negoziati di pace". Il presidente ha risposto che l'Ucraina, massacrata dalla guerra, ha bisogno di "una pace giusta". "È molto importante per tutti noi in Europa che il sostegno dell'Europa all'Ucraina rimanga ad un livello sufficiente, anche per quanto riguarda la nostra difesa dal terrore russo", ha dichiarato ancora Zelensky. Mosca sostiene di aver distrutto 7 aerei militari ucraini in un raid sull'aeroporto di Myrhorod. Kiev replica precisando che "ci sono state alcune perdite, ma non quelle rivendicate dal nemico".

G7, Biden e Zelensky firmano l'accordo di sicurezza Usa-Ucraina

1 di 18
© Ansa © Ansa © Ansa © Ansa

© Ansa

© Ansa


Il presidente russo Vladimir Putin ha in programma incontri bilaterali nella giornata di mercoledì con l'omologo cinese Xi Jinping e turco Recep Tayyip Erdogan ad Astana, in Kazakistan, prima dell'inizio di un vertice dell'Organizzazione per la cooperazione di Shanghai.


La Difesa Usa ha annunciato un nuovo pacchetto di aiuti per l'Ucraina da 2,3 miliardi di dollari.



È importante che l'Europa mantenga il sostegno militare all'Ucraina mentre l'esercito sta lottando per contenere gli attacchi sferrati dalla Russia: lo ha detto il presidente ucraino Volodymyr Zelensky durante un incontro con la stampa alla presenza del premier ungherese, Viktor Orban. "È molto importante per tutti noi in Europa che il sostegno dell'Europa all'Ucraina rimanga ad un livello sufficiente, anche per quanto riguarda la nostra difesa dal terrore russo", ha dichiarato Zelensky.


1 di 44
© Ansa © Ansa © Ansa © Ansa

© Ansa

© Ansa


Il premier ungherese e presidente di turno dell'Ue, Viktor Orban, in visita a Kiev, ha detto a Volodymyr Zelensky di reclamare "un cessate il fuoco immediato" per "accelerare i negoziati di pace". Zelensky ha risposto che l'Ucraina, massacrata dalla guerra, ha bisogno di "una pace giusta".


Sono sette i jet militari ucraini distrutti in un attacco missilistico compiuto ieri dalle forze russe sull'aeroporto di Myrhorod, in Ucraina. Lo ha annunciato il ministero della Difesa di Mosca, precisando che l'attacco è stato compiuto con missili Iskander-M e che sono stati distrutti cinque jet Su-27 parcheggiati sulla pista e altri due che erano in riparazione. Il ministero ha pubblicato un video del bombardamento.


"L'argomento più importante in discussione" a Kiev fra Victor Orban e Volodymr Zelensky, "è la possibilità di costruire la pace": lo ha dichiarato il portavoce del premier ungherese, citato dal canale di notizie ungherese Mti. Il portavoce di Orban, Bertalan Havasi, ha aggiunto che i due leader discuteranno anche di rapporti bilaterali. Ieri Zelensky ha detto di sperare che il semestre ungherese dell'Ue "promuova efficacemente i nostri valori, obiettivi e interessi condivisi europei. Nel suo cammino verso l'Ue, l'Ucraina è pronta a contribuire a questi sforzi e al rafforzamento della nostra Europa", ha aggiunto Zelensky.


Il primo ministro dell'Ungheria, Viktor Orban, che da ieri ha assunto la presidenza semestrale dell'Unione europea, è arrivato a Kiev per la sua prima visita in Ucraina dall'invasione russa del 2022. Lo annuncia il governo ungherese. Orban, spiega Budapest, "è arrivato a Kiev per dei colloqui con il presidente Volodymyr Zelensky, malgrado le tensioni anche all'interno dell'Ue per la sua opposizione agli aiuti all'Ucraina e la sua presunta vicinanza politica a Vladimir Putin. 


Undici droni ucraini sono stati distrutti stanotte dalle forze di difesa aeree sulle regioni russe di Belgorod e Bryansk e sulla Crimea: lo rende noto il Ministero della Difesa di Mosca, citato dall'agenzia di stampa Tass.


Due civili sono rimasti feriti in attacco di droni ucraini sulla città russa di Shebekino, nella regione frontaliera occidentale di Belgorod. Lo rendono noto le autorità locali, citate dall'agenzia di stampa Tass. I feriti sono una donna e un uomo, colpiti da schegge. Danneggiati un negozio e un'auto. Ieri nella stessa zona era rimasto ucciso un altro civile, aveva riferito in precedenza il governatore Vyacheslav Gladkov.


Il rafforzamento delle relazioni bilaterali tra Serbia e Federazione russa, in modo particolare nel contrasto a corruzone e criminalità e nella lotta al terrorismo, è stato al centro di colloqui che alcuni esponenti del governo serbo hanno avuto oggi con il viceministro degli esteri russo Aleksandr Grushko, in visita a Belgrado. Con il ministro dell'interno serbo Ivica Dacic e con il vicepremier Aleksandar Vulin, Grushko ha esaminato anche le possibilità di intesificare la collaborazione nel campo delle situazioni di emergenza e degli interventi di protezione civile in casi di catastrofi naturali.


"Non dobbiamo solo continuare a sostenere politicamente, militarmente e finanziariamente l'Ucraina, ma anche essere in grado di tenere a freno la Russia e creare disturbo alle tattiche che Mosca mette in atto per allentare la resilienza delle nostre società". Lo ha detto la ministra degli Esteri lettone, Baiba Braze, nel corso dell'incontro, tenutosi a Berlino, con la sua omologa tedesca Annalena Baerbock.

Commenti (0)

Disclaimer
Inizia la discussione
0/300 caratteri