Speciale Guerra Ucraina

LA GIORNATA IN TEMPO REALE

Attacco in Crimea, la Russia accusa direttamente gli Stati Uniti: "Sono loro i responsabili delle cinque vittime"

Attacchi russi alle infrastrutture energetiche, Ucraina al buio per 12 ore al giorno. Zelensky rivolge un appello all'Occidente: "Servono decisioni forti degli alleati. Consentiteci di colpire i russi dai luoghi da cui ci attaccano"

di Redazione online
23 Giu 2024 - 17:36
LIVE
Ultimo aggiornamento: 21 giorni fa

La guerra in Ucraina giunge al giorno 851. Un attacco missilistico ucraino a Sebastopoli, in Crimea, ha provocato cinque morti (tra cui tre bambini) e numerosi feriti. Il ministero della Difesa russo attribuisce a Washington la responsabilità dell'attacco effettuato con l'uso di missili Atacms, forniti all'Ucraina. La società per la distribuzione dell'elettricità ucraina Ukrenergo ha disposto nuovi orari per i blackout nelle regioni più in difficoltà a causa degli attacchi russi alle infrastrutture energetiche. Secondo le nuove indicazioni le interruzioni di corrente vanno dalle 11 del mattino alle 23. Lo riferisce Rbc-Ukraine. Intanto Zelensky rivolge ancora un appello all'Occidente: "Servono decisioni forti degli alleati. Consentiteci di colpire i russi dai luoghi da cui ci attaccano". 

Fotogallery - Ucraina, raid russo su un ipermercato a Kharkiv

1 di 23
© Ansa © Ansa © Ansa © Ansa

© Ansa

© Ansa


Sono 5, tra cui tre bambini, le persone rimaste uccise a Sebastopoli, in Crimea, nell'attacco missilistico ucraino, mentre altri cinque bambini sono in terapia intensiva. Lo afferma il governatore della città Mikhail Razvozzhayev, secondo quanto riferiscono le agenzie russe. A causa dell'attacco "sono rimaste ferite 124 persone: di queste, tre bambini e due adulti sono poi morti. Inoltre, cinque bambini sono in terapia intensiva", ha detto Razvozzhayev in un commento video pubblicato sul suo canale Telegram.


Il ministero della Difesa russo ha attribuito a Washington la responsabilità dell'attacco mortale a Sebastopoli con l'uso di missili Atacms. "Tutte le specifiche di volo per l'uso degli Atacms sono inserite dagli specialisti Usa sulla base dei propri dati di ricognizione satellitare. Per questo motivo la responsabilità dell'attacco missilistico deliberato contro i civili a Sebastopoli ricade innanzitutto su Washington che ha fornito queste armi all'Ucraina, e sul regime di Kiev, dal cui territorio è stato effettuato l'attacco", afferma il ministero, scrivono Interfax e Tass, aggiungendo che tali azioni "non resteranno impunite".


E' salito a cinque il bilancio dei morti in seguito all'attacco ucraino a Sebastopoli, in Crimea. Il bilancio dei feriti ha superato invece le 120 persone, tra cui 27 sono bambini. Lo riferisce l'agenzia russa Tass, secondo cui le forze armate ucraine avrebbero attaccato con missili Atacms. "La responsabilità dell'attacco ai civili a Sebastopoli ricade principalmente su Washington, poiché gli specialisti americani effettuano missioni di volo sui missili Atacms sulla base dei loro dati di ricognizione satellitare statunitense", ha affermato il ministero della Difesa russo. 



Kharkiv, seconda città dell'Ucraina, è rimasta parzialmente senza energia elettrica dopo una serie di esplosioni avvenute alcune ore fa. E' quanto riporta l'agenzia di stampa ucraina Rbc-Ukraine. 


Una persona è stata uccisa e tre sono rimaste ferite nella regione russa di Belgorod, al confine con l'Ucraina, quando tre droni provenienti da Kiev hanno attaccato la città di Grayvoron. Lo ha fatto sapere il governatore regionale, Vyacheslav Gladkov. 


Potenti esplosioni ci sono state in diverse città della Crimea, la penisola annessa da Mosca 10 anni fa, secondo quanto ha reso noto il canale Telegram Crimean Wind, mentre il governatore Mikhail Razvozhaev ha dichiarato che due civili sono rimasti uccisi nell'attacco ucraino a Sebastopoli. Tra loro anche un bambino di due anni. Si contano inoltre 22 feriti. Il ponte di Kerch che collega la Crimea alla Russia è stato bloccato. 


Donald Trump ha promesso che, in caso di vittoria alle presidenziali negli Stati Uniti, metterà fine al conflitto militare tra Russia e Ucraina. In un comizio tenuto a Filadelfia l'ex presidente Usa, e candidato repubblicano, si è inoltre impegnato a evitare il rischio di una terza guerra mondiale. Trump aveva in precedenza dichiarato che la Russia era naturalmente preoccupata dalla presenza delle forze Nato alle sue frontiere, e che l'allargamento a est era stata la causa principale del conflitto. Infine, ha promesso che, nel caso di un suo ritorno alla Casa Bianca, nessun militare statunitense andrà in Ucraina. 


La società per la distribuzione dell'elettricità ucraina Ukrenergo ha disposto nuovi orari per i blackout nelle regioni più in difficoltà a causa degli attacchi russi alle infrastrutture energetiche. Secondo le nuove indicazioni le interruzioni di corrente vanno dalle 11 del mattino alle 23. Lo riferisce Rbc-Ukraine. Ukrenergo ha spiegato che l'ampliamento degli orari di balckout "a causa della difficile situazione del sistema energetico dopo i massicci attacchi russi agli impianti energetici. Ieri era gia' stata annunciata un'estensione della fascia oraria dei blackout dalle 16 alle 14 del pomeriggio fino alle 24, ampliata quindi oggi di 2 ore.


Un attacco russo durante la notte alla capitale ucraina ha fatto entrare in azione la difesa aerea, ma la caduta di detriti ha danneggiato sei condomini e più di venti case private. Due i civili rimasti feriti dalle schegge. Lo ha reso noto il capo dell’amministrazione di Kiev Ruslan Kravchenko, citato da Rbc-Ukraine.


Le forze di difesa aerea russe hanno distrutto 30 droni sopra la regione di confine di Bryansk nelle prime ore di domenica, ha scritto su Telegram il governatore della regione russa Alexander Bogomaz. "Durante la scorsa notte, il nemico ha lanciato un massiccio attacco terroristico sulla nostra regione", ha dichiarato in un comunicato. "Trenta droni ad ala fissa sono stati intercettati e distrutti". "Grazie al coraggio dei nostri valorosi difensori, non ci sono stati danni o vittime. Tutti gli attacchi sono stati respinti. Tutti gli obiettivi sono stati distrutti", ha aggiunto.


"Questo terrorismo russo con bombe aeree guidate deve essere fermato. Sono necessarie decisioni coraggiose dai nostri partner, in modo che possiamo colpire i terroristi russi e gli aerei da combattimento russi dove si trovano". Lo ha dichiarato il presidente ucraino, Volodymyr Zelensky, dopo l'attacco aereo su una zona residenziale ad alta densità di Kharkiv.


"Questo terrore russo con bombe guidate deve essere fermato e può essere fermato. Abbiamo bisogno di decisioni forti da parte dei nostri alleati per poter distruggere i terroristi russi e gli aerei da combattimento russi dove si trovano". Lo ha dichiarato il presidente ucraino, Volodymyr Zelensky, in un messaggio su Telegram, commentando gli attacchi russi che hanno colpito un edificio residenziale a Kharkiv, causando almeno tre morti e ventinove feriti. Zelensky ha postato anche un video con le immagini dell'edificio distrutto, esprimendo le condoglianze "a tutti coloro che hanno perso i propri cari". "Abbiamo già dimostrato che è possibile proteggere persone e vite umane dal terrore missilistico, in particolare liberando le zone di confine dalle basi di lancio dei terroristi. Dobbiamo anche proteggerci dalle bombe. Abbiamo bisogno di questa determinazione. Ringrazio tutti coloro che aiutano l'Ucraina a proteggere vite umane", ha scritto ancora Zelensky.

Commenti (0)

Disclaimer
Inizia la discussione
0/300 caratteri