LA GIORNATA IN TEMPO REALE

Media russi: "Bandiere di Mosca issate nel centro di Avdiivka" | Kiev: "Catturati diversi soldati ucraini"

Meloni: "La Nato resti unita e coesa". Putin: "Ancora ci preoccupa che l'Ucraina entri nell'Alleanza atlantica"

di Redazione online
16 Feb 2024 - 23:36

La guerra in Ucraina giunge al giorno 723. Dopo violenti scontri, secondo quanto riportano media russi, bandiere di Mosca sarebbero state issate nel centro di Avdiivka, città del Donetsk. L'esercito di Kiev ha anche reso noto che diversi soldati ucraini sono stati fatti prigionieri. Zelensky afferma che l'esercito "sta facendo tutto il possibile" per salvare le truppe ad Avdiivka e in altre zone del fronte orientale. La morte dell'oppositore russo Alexei Navalny in una colonia penitenziaria nell'Artico scatena le reazioni dei leader occidentali. Zelensky: "Putin dovrà rendere conto dei suoi crimini". Ribadendo il suo sostegno a Kiev, Giorgia Meloni auspica che la Nato "continui a mostrare coesione e unità" sul nodo Ucraina.  


Emmanuel Macron e Volodymyr Zelensky hanno firmato all'Eliseo l'accordo bilaterale di sicurezza. Sono 25 i paesi che si sono impegnati per la sicurezza di Kiev con un accordo bilaterale. Nel pomeriggio, a Berlino, il presidente ucraino ha firmato un accordo analogo con la Germania.


Le forze armate del Cremlino hanno issato le bandiere russe nel centro di Avdiivka, città dell'est dell'Ucraina presa d'assalto dall'esercito di Putin e che, secondo le indicazioni del presidente, dovrà essere conquistata prima delle elezioni presidenziali di marzo. Lo riferisce il sito russo Mash, vicino ai servizi segreti del Paese. Le bandiere bianco-rosso-blu sono state piazzate sul monumento ai caduti nel sito della fossa comune dei soldati sovietici del Fronte Sud uccisi in combattimento nel 1943.


L'esercito di Kiev ha reso noto che diversi soldati ucraini sono stati catturati dall'esercito russo ad Avdiivka. L'esercito ucraino ha parlato di "inferiorità numerica in termini di truppe, artiglieria e aerei". "Se necessario, i difensori di Avdiivka si sposteranno su nuove posizioni. Purtroppo diversi nostri soldati sono stati catturati", ha dichiarato su Telegram il generale ucraino Oleksandre Tarnavsky.


"Il mondo ci guarda. Un fallimento negli aiuti all'Ucraina non sarà perdonato". Lo ha detto Joe Biden alla Casa Bianca. "Il tempo stringe", ha detto il presidente rivolgendosi al Congresso.


Dopo molti mesi di scontri è stata presa la decisione di ritirarsi dalla posizione "Zenith" nella periferia sud-orientale di Avdiivka. Lo ha detto il comandante del gruppo operativo-strategico delle truppe "Tavria", generale di brigata Oleksandr Tarnavsky. "Abbiamo mantenuto questa posizione finché ci ha permesso di scoraggiare e distruggere efficacemente il nemico", ha detto. E ha aggiunto che la decisione di lasciare la posizione è stata presa per "preservare i militari e migliorare la situazione operativa".


Il cancelliere tedesco Olaf Scholz e il presidente ucraino Volodymyr Zelensky hanno firmato presso la cancelleria tedesca un patto bilaterale sulla sicurezza. I due leader hanno firmato di fronte alla stampa e sono poi tornati a proseguire il loro incontro. 


"Putin non otterrà quello che vuole sul campo di battaglio, per avere una pace stabile serve quindi continuare a fornire all'Ucraina quello che le serve: dobbiamo passare da un sistema industriale a passo lento, da tempi di pace, a uno dall'alto ritmo, tipico dei conflitti, per produrre di più". Così il segretario generale della Nato, Jens Stoltenberg. "Tutto ciò non aiuterà solo l'Ucraina ma anche la Nato, con la creazione di posti di lavoro di qualità, come qui in Bavaria, dove saranno costruiti i missili Patriot", ha spiegato.


"Noi difendiamo un principio, la libertà, il diritto internazionale che la Russia ha violato. Noi lavoriamo per la pace. Se c'è la sconfitta dell'Ucraina non c'è più la possibilità di fare una pace". Così il ministro degli Esteri, Antonio Tajani, a margine di un evento di Forza Italia a Milano.


La battaglia di Avdiivka è in una fase "critica" e più difficile di quella di Bakhmut, durata mesi fino alla conquista della città ucraina da parte dell'esercito russo. Lo ha detto venerdì un portavoce delle forze ucraine che combattono nella zona. "La situazione è critica. Il nemico continua a esercitare pressione", ha detto alla televisione il portavoce della terza Brigata d'assalto Oleksandr Borodin. "Lì (a Bakhmut, ndr) era difficile, ora è estremamente difficile" con le forze russe che sono meglio armate, ha aggiunto.


Volodymyr Zelensky è arrivato a Berlino per incontrare il cancelliere Olaf Scholz e il presidente federale tedesco Frank-Walter Steinmeier. Lo riporta Spiegel. Con Scholz il presidente ucraino firmerà un patto bilaterale sulla sicurezza tra Germania e Ucraina. L'obiettivo sono impegni e sostegno a lungo termine. Sulla visita non ci sono stati fino all'ultimo dettagli, per ragioni di sicurezza. Zelensky si recherà dopo a Parigi. Domani è atteso come ospite alla Conferenza sulla Sicurezza di Monaco di Baviera.


Violenti combattimenti sono in corso a Avdiivka, nel Donetsk. Lo ha annunciato il generale che guida l'esercito ucraino nell'est del Paese, dove le truppe russe stanno da giorni accerchiando quasi completamente le forze ucraine.


Mosca afferma di aver abbattuto un drone ucraino nella regione sudoccidentale russa di Belgorod e altri quattro sopra il Mar Nero.


Kiev sta facendo "tutto il possibile" per salvare le truppe ad Avdiivka e in altre zone del fronte orientale. Lo ha detto il presidente ucraino Voldymyr Zelensky.


La città di Avdiivka, in prima linea sul fronte ucraino, rischia di essere catturata dalle forze russe. Lo ha detto il portavoce del Consiglio per la Sicurezza nazionale americana John Kirby, esortando il Congresso Usa ad approvare aiuti militari vitali per Kiev. "Sfortunatamente, stiamo ricevendo segnalazioni dagli ucraini secondo cui la situazione è critica, con i russi che continuano a premere sulle posizioni ucraine ogni singolo giorno. Avdiivka rischia di cadere sotto il controllo russo".

Commenti (0)

Disclaimer
Inizia la discussione
0/300 caratteri