FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Temi del momento

TEMPO REALE

Ucraina, l'ultimatum a Mariupol è scaduto: nessun segnale di resa | Zelensky: "Presenti ancora 120mila civili" | Alcuni sono stati evacuati da poco

L'Ue lavora a nuove sanzioni: "Il petrolio ci sarà". L'Onu: "Oltre 5 milioni gli ucraini fuggiti". Mosca e Kiev raggiungono un accordo sui corridoi umanitari a Mariupol

Bombe russe su Leopoli, morti e feriti nella città ucraina: diversi gli incendi

Missili da crociera sono stati lanciati dal Mar Caspio sulla città di Leopoli, ha detto il governatore regionale Maksym Kozitsky, uccidendo diverse persone. Si sono sviluppati anche alcuni incendi: tre missili hanno colpito infrastrutture militari e il quarto un centro di pneumatici. Tutti gli obiettivi sono stati gravemente danneggiati

Leggi Tutto Leggi Meno


Cinquantaseiesimo giorno di guerra in Ucraina. Mosca concentra le proprie azioni sul Donbass e in particolare sull'acciaieria Azovstal di Mariupol.

È scaduto l'ultimatum russo agli ultimi combattenti della resistenza ucraina (alle 13 italiane), ma al momento non c'è stato

alcun segnale di resa

. Secondo

Zelensky

, in città ci sarebbero

120mila civili

, alcuni dei quali evacuati da poco a bordo di autobus. Sono più di cinque milioni gli ucraini che hanno lasciato il loro Paese. Il presidente del Consiglio Ue,

Charles Michel

, si reca in visita a

Borodyanka

: "La storia non dimenticherà i crimini di guerra commessi qui". Intanto la

Commissione Ue

lavora al sesto pacchetto di sanzioni e "il petrolio sicuramente ci sarà".
  • 20 apr

    L'Ucraina propone negoziati con la Russia a Mariupol

    L'Ucraina ha offerto alla Russia una "sessione speciale di negoziati" a Mariupol, la città portuale sul Mar d'Azov assediata. Lo ha affermato Mykhailo Podolyak, consigliere della presidenza ucraina e uno dei negoziatori con la Russia.

  • 20 apr

    Kiev: corridoio umanitario da Mariupol non ha funzionato

    Il corridoio umanitario da Mariupol "non ha funzionato". Lo affermano le autorità ucraine, che oggi speravano di evacuare dalla città assediata 6mila civili, tra cui molte donne e bambini, ma sono riusciti a portarne via solo poche decine.

  • 20 apr

    Nuovo pacchetto di sanzioni Usa contro la Russia

    Gli Usa hanno annunciato un nuovo pacchetto di sanzioni contro la Russia per la guerra in Ucraina. Nel mirino la banca commerciale Transkapitalbank e una rete globale di oltre 40 individui ed entità. Le misure comprendono anche restrizioni ai visti per 635 cittadini russi. Lo riferisce la Cnn.

  • 20 apr

    Bombardamenti sulle città ucraine da Sud a Est - VIDEO

  • 20 apr

    La Russia testa un nuovo missile intercontinentale - VIDEO

  • 20 apr

    Acciaieria di Mariupol, i militari ucraini non si arrendono - VIDEO

  • 20 apr

    L'attacco finale per il Donbass - VIDEO

  • 20 apr

    Finlandia, il reportage ai confini con la Russia - VIDEO

  • 20 apr

    Usa: iniziato l'addestramento dei soldati ucraini sui cannoni

    L'addestramento delle forze di Kiev da parte di soldati per usare gli obici Howitzer inviati nell'ultimo pacchetti di armi varato da Joe Biden "è iniziato". Lo hanno detto funzionari della Difesa alla Cnn, senza precisare in quale Paese si stia svolgendo. I soldati di Kiev che stanno ricevendo il training "sono poco più di 50".

  • 20 apr

    Gentiloni lascia il G20 quando parla la Russia

    Il commissario europeo Paolo Gentiloni ha lasciato il G20 quando il ministro delle finanze russo ha iniziato a parlare. Lo riferiscono alcune fonti.

Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali