FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Temi del momento

TEMPO REALE

L'Ucraina: negoziati a fine agosto dopo la controffensiva | Online il sito per denunciare i criminali di guerra russi

L'Onu: "Finora uccisi quasi 4.500 civili". Ancora morti in raid russi nel Donetsk. Secondo il governatore della regione di Lugansk, tutti gli insediamenti liberi dell'oblast "sono sotto pesante fuoco russo"

Ucraina, le ferrovie creano le "città di ferro": treni speciali per dare una casa agli sfollati

Le ferrovie di Stato dell'Ucraina, oltre a garantire i rifornimenti e le comunicazioni in tutto il Paese durante questa lunga guerra con la Russia, si sono presi in carico anche il destino degli sfollati. Hanno creato quelle che loro stessi definiscono le "città di ferro". Sono speciali convogli destinati ad ospitare decine di famiglie in fuga dalle zone dove i combattimenti mettono a rischio le vite dei civili. In queste immagini si vede il treno che ospita 25 famiglie provenienti da Irpin.

Leggi Tutto Leggi Meno
 

Nel 115esimo giorno di guerra almeno quattro civili sono rimasti uccisi e altri sei feriti in raid russi compiuti nella regione ucraina di Donetsk.

Secondo il governatore della regione di

Lugansk

, tutti gli insediamenti liberi dell'oblast "sono sotto pesante fuoco russo" e ogni giorno 30 camion di soldati russi giungono nella zona con rinforzi. Il

Cremlino

ribadisce la sua linea: "L'

Ucraina

con i

confini

che conoscevamo non esiste più". Per Kiev

nuovi negoziati

saranno possibili solo

a fine agosto

, dopo una controffensiva delle forze ucraine. Intanto è stato messo online il sito per individuare e denunciare i criminali di guerra russi.
  • 18 giu

    Gli Usa valutano l'invio di altri lanciarazzi

    Il Pentagono sta valutando l'invio di altri quattro lanciarazzi Himars in Ucraina. La decisione, sostiene Politico che cita funzionari del dipartimento della Difesa Usa, sarà "basata sui bisogni immediati dell'Ucraina", e dovrebbe comunque avvenire in tempi brevi. Gli Usa hanno già inviato quattro di questi lanciarazzi a Kiev.

  • 18 giu

    Scambio di prigionieri tra Kiev e Mosca

    Russia e Ucraina hanno effettuato uno scambio di prigionieri: a riferirlo è la direzione intelligence del ministero della Difesa di Kiev, precisando che cinque civili ucraini sono stati 'restituiti" in cambio di altrettanti russi. Quattro dei civili ucraini erano stati fatti prigionieri durante i combattimenti nella regione di Kiev, mentre la quinta persona è morta e ne è stato restituito il corpo.

  • 18 giu

    Missili russi su un deposito di carburante: tre feriti

    Missili russi hanno colpito un deposito di carburante nei pressi di Novomoskovsk, nella regione orientale di Dnipropetrovsk, causando il ferimento di tre civili. Lo ha riferito il governatore Valentyn Reznichenko, secondo il quale il deposito è stato distrutto.

  • 18 giu

    Online il sito ucraino sui criminali di guerra russi

    L'Ucraina ha reso operativa sul web una piattaforma per denunciare i crimini di guerra russi e i loro autori. Lo ha annunciato su Telegram il capo dello staff del presidente  Zelensky, Andriy Yermak. "Questo sito contiene informazioni dettagliate e verificate sui criminali di guerra russi. L'Ucraina farà di tutto per trovare e punire tutti", ha scritto Yermak. In cima all'elenco compare il generale russo Alexander Dvornikov per le azioni "contro la popolazione civile a Mariupol". Nel sito è possibile anche denunciare nuovi crimini di guerra.

  • 18 giu

    Dopo Mykolaiv, Zelensky visita Odessa

    Volodymyr Zelensky, dopo aver visitato la città di Mykolaiv, si è recato nella regione di Odessa. Lo ha annunciato il suo ufficio, pubblicando delle foto che ritraggono il presidente ucraino mentre visita il reparto traumatologico e parla con i soldati feriti sottoposti a cure in una struttura medica.

  • 18 giu

    Ucraina: attacco russo a Kharkiv distrugge deposito tram

    Un deposito di tram nella regione di Kharkiv, nel nord-est dell'Ucraina, è andato distrutto dopo un attacco missilistico russo. I mezzi erano parcheggiati nella struttura, che è stata completamente demolita.

  • 18 giu

    Ucraina: "Forse ad agosto nuovi colloqui di pace con la Russia"

    I negoziati di pace con la Russia potrebbero riprendere a fine agosto, dopo che l'Ucraina si sarà assicurata una serie di vittorie sul campo di battaglia. Lo ha detto a il capo negoziatore ucraino, David Arakhamia, senza fornire ulteriori dettagli. L'ultimo incontro tra le due parti è avvenuto a marzo a Istanbul, in Turchia.

  • 18 giu

    Di Maio: lavoriamo per sbloccare il grano bloccato nei porti ucraini

    "Il lavoro che stiamo facendo come governo per sbloccare i 60 milioni di tonnellate di grano bloccati nei porti ucraini può cominciare a creare una fiducia fra Ucraina e Russia per farla crescere verso un cessate il fuoco e poi verso un accordo di pace". Lo ha detto il ministro degli Esteri Luigi Di Maio al primo Summit "Blue Forum Italia Network".

  • 18 giu

    Di Maio: "Se disallineati da Nato mettiamo a rischio la sicurezza dell'Italia"

    "Ho letto che in questo ore c'è una parte del Movimento che ha proposto una bozza di risoluzione che ci disallinea dall'alleanza della Nato e dell'Ue, la Nato è un'alleanza difensiva, se ci disallineamo dalla Nato mettiamo a repentaglio la sicurezza dell'Italia". Così il ministro degli Esteri, Luigi Di Maio.

  • 18 giu

    Prima visita Zelensky a Mykolaiv

    Il presidente ucraino, Volodymyr Zelensky, ha visitato stamane la città ucraina di Mykolaiv danneggiata dalla guerra, in quella che è la sua prima visita a sud dall'inizio dell'invasione russa. L'ufficio di presidenza ha pubblicato un video di Zelensky mentre osserva un edificio gravemente danneggiato e l'incontro poi con i funzionari locali. Mykolaiv, città portuale di quasi mezzo milione di abitanti prima della guerra, è ancora sotto il controllo ucraino, ma è vicina alla regione di Kherson, occupata dai russi. Rimane un obiettivo di Mosca perché si trova sulla rotta per Odessa, il porto più grande dell'Ucraina.

Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali