FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Temi del momento

TEMPO REALE

Zelensky: "A Severodonetsk si decide il destino del Donbass" | Ucraina: nessun accordo concreto sul grano tra Ankara e Mosca

Von der Leyen: "Il cibo è un'arma dell'arsenale del terrore di Putin". Raid russo a Bakhmut, rasa al suolo una scuola. Il capo militare regionale del Lugansk, Sergiy Gaidai: "Nessuno si arrenderà a Severodonetsk"

La devastazione di Severodonetsk, dal satellite le immagini dei bombardamenti: colpiti due ospedali

In Ucraina attacchi militari (da ambo le parte in conflitto) hanno distrutto almeno due ospedali, uno nella città di Severodonetsk e l'altro a Rubizhne. Lo riporta la Cnn, riferendo che è quanto mostrano nuove immagini satellitari scattate da Maxar Technologies. A proposito di Severodonetsk, Cnn precisa che le immagini mostrano che nella struttura colpita nella parte centrale della città si vede sul tetto dipinta una grande croce rossa: qui sono stati distrutti diversi edifici del complesso ospedaliero.
 

Leggi Tutto Leggi Meno

 

La guerra in Ucraina entra nel suo 105esimo giorno.

La crisi alimentare e del grano ucraino è frutto di "un freddo, insensibile e calcolato assedio di

Putin

ad alcuni dei Paesi e delle persone più vulnerabili del mondo. Il cibo è diventato parte dell'arsenale del terrore del

Cremlino

". Lo ha detto il presidente della Commissione Ue, Ursula

von der Leyen.

Kiev fa sapere che nessun accordo concreto sui corridoi è stato raggiunto nell'incontro di Ankara tra Turchia e Mosca. Intanto, secondo il capo militare regionale del Lugansk Sergiy Gaidai, "nessuno si arrenderà a

Severodonetsk

. I russi vogliono catturare la città entro il 10 giugno". Per

Zelensky

, nella città orientale "si decide il destino del Donbass".
  • 08 giu

    Ministro ucraino a Guerini: "Aspettiamo il terzo invio di armi"

    L'Ucraina aspetta di ricevere "il terzo pacchetto di assistenza alla sicurezza" da parte dell'Italia. È quanto ha dichiarato il ministro della Difesa ucraino, Oleksii Reznikov, al suo omologo Lorenzo Guerini. Il governo ha finora approvato due decreti interministeriali per l'invio di armamenti all'Ucraina.

  • 08 giu

    Guterres: "L'accordo su grano e fertilizzanti è essenziale"

    Il segretario dell'Onu, Antonio Guterres, ha dichiarato di aver chiesto ai colleghi di contribuire a trovare "un accordo che consenta l'esportazione sicura di alimenti prodotti in Ucraina attraverso il Mar Nero e l'accesso senza ostacoli ai mercati globali per gli alimenti e i fertilizzanti russi". Questo accordo è "essenziale per centinaia di milioni di persone nei Paesi in via di sviluppo, anche nell'Africa sub-sahariana", ha aggiunto Guterres.

  • 08 giu

    Zelensky: "A Severodonetsk si decide il destino del Donbass"

    Severodonetsk resta "l'epicentro dello scontro nel Donbass, dove viene deciso il destino" della regione. È quanto afferma il presidente ucraino Volodymyr Zelensky, aggiungendo: "Difendiamo le nostre posizioni e infliggiamo perdite significative al nemico. Questa è una battaglia molto feroce, molto difficile. Probabilmente una delle più difficili di questa guerra. Sono grato a tutti coloro che ci difendono in questa direzione".

  • 08 giu

    Nessun accordo sul grano tra Russia e Turchia - VIDEO

  • 08 giu

    Aiuti militari a Kiev, tensioni nella maggioranza - VIDEO

  • 08 giu

    Crisi alimentare, Di Maio: "Ci aspettiamo fatti concreti dalla Russia"

  • 08 giu

    Kiev: nessun accordo concreto sul grano tra Ankara e Mosca

    Nessun accordo concreto è stato raggiunto nell'incontro di Ankara tra i rappresentanti di Russia e Turchia: lo ha annunciato in un briefing l'ambasciatore ucraino in Turchia Vasyl Bodnar. "Ora attendiamo con impazienza la comunicazione tra la parte ucraina e quella turca per trovare un terreno comune ", ha affermato Bodnar, sottolineando che è importante per l'Ucraina che la Turchia continui ad agire come mediatore.

  • 08 giu

    Kiev: negoziato con Mosca passa da sconfitte in battaglia

    "La Russia afferma che la richiesta del presidente Zelensky di ritirarsi dietro la linea del 24 febbraio 'non è seria'. Questo dimostra che Mosca rimane concentrata sulla guerra, non sulla diplomazia, e invia un chiaro messaggio al mondo: il percorso della Russia verso il tavolo dei negoziati passa attraverso le sconfitte sul campo di battaglia". Lo ha scritto su Twitter il ministro degli Esteri ucraino, Dmytro Kuleba.

  • 08 giu

    Kiev: raid russo su Bakhmut, distrutta una scuola e diversi feriti

    Un raid aereo russo a Bakhmut, nella regione di Donetsk, ha completamente distrutto una scuola, e vi sarebbero anche alcuni feriti. A denunciarlo è il il ministero dell'Interno ucraino sul proprio canale Telegram. "Gli occupanti hanno sparato sulla città in mattinata. I proiettili russi hanno colpito un istituto scolastico e un edificio amministrativo dove risiedevano diverse persone", si legge nel messaggio.

  • 08 giu

    Cremlino: "Al momento non si parla di un incontro Putin-Zelensky"

    "Al momento non è in discussione un possibile incontro tra Vladimir Putin e Volodymyr Zelensky". Lo fa sapere il Cremlino, citato dalla Tass.

TI POTREBBE INTERESSARE

Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali