FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Trump conferma lʼinteresse per la Groenlandia, la Danimarca risponde no

Il premier danese: "Quellʼisola non è in vendita. Il discorso è chiuso"

Donald Trump conferma che gli Stati Uniti sono interessati ad acquistare la Groenlandia, spiegando che si tratterebbe di un "grande affare immobiliare". Ma il premier danese Mette Frederiksen replica con un secco no definendo l'idea "assurda" e chiarendo: "La Groenlandia non è in vendita".

A ufficializzare l'offerta del presidente Usa è stata Sky News. Rispondendo a chi gli chiedeva un commento sulle recenti indiscrezioni di stampa, secondo l'emittente americana Trump ha detto che sta considerando l'ipotesi perché "per gli Stati Uniti sarebbe bello strategicamente".

Riferisce le parole del premier di Copenhagen la Cnn, citando il quotidiano groenlandese Sermitsiaq. "La Groenlandia non è danese - precisa Fredriksen -, la Groenlandia appartiene alla Groenlandia. Spero vivamente che questo (interesse) non sia inteso seriamente" e sottolinea che gli scambi tra Trump e i suoi collaboratori su questo argomento sono "una discussione assurda". Infine conclude: "Il premier della Groenlandia Kim Kielsen ha naturalmente affermato che la sua terra non è in vendita".

L'interesse di Trump era emerso venerdì dopo un'indiscrezione del Wall Street Journal, secondo cui il presidente si era informato "ripetutamente" con i suoi collaboratori, anche se "con vari gradi di serietà", sulla possibilità di acquistare l'isola. Sempre venerdì, il governo danese aveva replicato che quell'isola "non è in vendita".

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali