FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

TEMPO REALE

Terremoto di magnitudo 6.4 in Croazia, avvertito in Italia | Almeno sette le vittime, decine i feriti

Lʼepicentro a pochi chilometri da Zagabria. Il sisma, il più forte mai registrato nel Paese, è stato avvertito lungo la costa adriatica e in città come Milano, Bologna, Padova e Verona

Terremoto in Croazia, le immagini dei palazzi crollati

Un terremoto di magnitudo 6.4 è stato registrato in Croazia e avvertito lungo la costa adriatica da Trieste all'Abruzzo. L'epicentro è stato individuato a pochi chilometri da Zagabria. Il sisma è stato avvertito anche in tutto il Nord Italia. Quello di oggi è il terremoto più violento registratosi nel Paese. A Petrinja crollano ospedale e asilo. I media locali parlano di almeno 7 morti e decine di feriti.

  • 29 dic

    Due persone estratte vive dalle macerie

    Due persone sono state estratte vive dalle macerie. Secondo i media locali, i soccorritori con l'assistenza anche di cani specializzati hanno individuato e portato in salvo una donna rimasta sepolta nel crollo del municipio di Petrinja, mentre un'altra persona è stata estratta vice dalle macerie di un edificio a a Majske Poljane.

  • 29 dic

    Sette le vittime finora, decine i feriti

    E' salito a sette il numero dei morti nel violento terremoto. Ne danno notizia i media regionali. I feriti sono molte decine.

  • 29 dic

    Conte: pronti a tutto l'aiuto necessario

    "Le mie più sentite condoglianze ad Andrej Plenkovic e al governo croato per il devastante terremoto che ha colpito la città di Petrinja e tutto il Paese. La nostra solidarietà e vicinanza agli amici croati. L'Italia è pronta a fornirvi tutta l'assistenza e l'aiuto necessario". Lo scrive su Twitter il presidente del Consiglio Giuseppe Conte. 

  • 29 dic

    Almeno cinque le vittime

    Sono cinque le vittime accertate e decine i feriti per il terremoto in Croazia. Come riferito dai media regionali, si tratta di una ragazzina di 12 anni, di un giovane di 20 anni e di tre altri uomini, due dei quali padre e figlio. Sono morti sotto le macerie a Petrinja e in frazioni vicine.

  • 29 dic

    Mattarella a Milanovic: solidarietà dall'Italia

    "Ho appreso con tristezza la notizia delle forti scosse di terremoto che nelle ultime ore hanno colpito il suo Paese, provocando vittime e ingenti danni, soprattutto a Petrinja". Lo scrive Sergio Mattarella al Presidente della Repubblica di Croazia, Zoran Milanovic. "I più sinceri sentimenti di cordoglio - scrive Mattarella - e partecipe vicinanza. Nel confermarle che in questa difficile circostanza la Croazia può contare sulla solidarietà e la collaborazione dell'Italia, le rinnovo, a nome del popolo italiano e mio personale, le piu' sentite condoglianze".

  • 29 dic

    Seconda vittima a Petrinja

    A Petrinja, epicentro del violento terremoto, è stata accertata una seconda vittima: si tratta di un giovane di 20 anni travolto dal crollo della sua casa.

  • 29 dic

    Danni anche al Parlamento a Zagabria

    La forte scossa ha causato danni anche all'edificio del Parlamento nazionale a Zagabria. Nel darne notizia, i media locali riferiscono che l'entità effettiva dei danni e l'agibilità dell'edificio verranno accertate nelle prossime ore.

  • 29 dic

    Scossa di magnitudo 4.4 nel Veronese: avvertita anche a Milano

    Una scossa di terremoto di magnitudo 4.4, con epicentro nella zona del Veronese, è stata avvertita alle 15:36 in molte zone del Nord Italia, anche a Milano. Poco prima c'erano state altre due scosse con epicentro vicino a Salizzole (Verona): la prima, di magnitudo 3.4, è stata registrata alle 14:02, la seconda, di magnitudo 2.8, alle 14:44.

Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali