FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Salva un cane mentre è in vacanza nelle Filippine, muore due mesi dopo per aver contratto la rabbia

La norvegese Birgitte Kallestad, grande amante degli animali, non si è tirata indietro davanti a un cucciolo in difficoltà, ma al rientro a casa ha pagato con la vita i morsi ricevuti per gioco

Salva un cane mentre è in vacanza nelle Filippine, muore due mesi dopo per aver contratto la rabbia

Amava viaggiare, la norvegese Birgitte Kallestad, 24 anni, ma amava anche tanto gli animali. E proprio quest'ultimo amore le è costato la vita. Quando, infatti, la giovane, in vacanza nelle Filippine, ha trovato per strada un cucciolo in difficoltà, lo ha preso e portato con sé nel resort. Con il cagnolino ha anche giocato e si è fatta mordere le mani, pensando di non correre rischi. Invece la rabbia contratta durante le ferie l'ha uccisa due mesi dopo, quando era già in patria.

La ragazza, come ha riferito la famiglia, si è ammalata due mesi dopo essere tornata a casa dalla vacanza trascorsa a febbraio nelle Filippine ed è morta una settimana dopo il ricovero nell'ospedale dove lavorava come infermiera.

Si tratta della prima morte per rabbia in Norvegia dopo 200 anni, mentre in Asia e in Africa ogni anno i morsi dei randagi mietono migliaia di vittime. Per questo motivo i parenti di Birgitte Kallestad hanno chiesto al governo norvegese di introdurre una legge per rendere obbligatoria la vaccinazione antirabbica per chi si reca nei Paesi a rischio.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali