FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Russia, fermato "gatto spacciatore": trasportava droga nel collare

Era stato addestrato per portare gli stupefacenti in carcere. Aveva addosso 6 grammi di hashish e quasi 2 grammi di anfetamina

Russia, fermato "gatto spacciatore": trasportava droga nel collare

Stava per varcare la soglia del carcere quando è stato fermato dalla polizia: aveva addosso 6 grammi di hashish e quasi 2 grammi di anfetamina. E' stato colto in flagrante dagli agenti, ma invece di giustificarsi ha iniziato a miagolare. Lo "spacciatore" in questione ha infatti quattro zampe e la coda: è un felino ed era stato addestrato da un ex detenuto del penitenziario di Tula (Russia) per trasportare in carcere gli stupefacenti. La droga era contenuta nel collare.

La notizia è stata diffusa dalla portavoce del Ministero dell'Interno. Secondo la ricostruzione degli inquirenti il gatto era solito aggirarsi nel cortile del carcere di Tula quando era stato notato da un detenuto che una volta uscito di prigione ha voluto portare con sé il felino.

L'uomo di 32 anni - arrestato insieme a una complice di 22 anni - ha agito con l'idea che se avesse lasciato il gatto senza cibo per giorni e lo avesse abbandonato vicino al carcere questo avrebbe cercato cibo in un luogo a lui familiare: il cortile del penitenziario. In questo modo i due pensavano di riuscire a far arrivare la partita di droga all'interno della prigione.

Tutto sembrava andare secondo il loro piano, tranne l'arrivo degli agenti che, informati da una fonte, sono riusciti a intervenire prima che il felino riuscisse a compiere la sua missione.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali