FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Treviso, la gatta guardiana che aspetta il padrone davanti allʼospedale

Tenny, questo il nome dellʼanimale, staziona vicino alla struttura in attesa di qualcuno. Mobilitazione del personale per aiutarla

Treviso, la gatta guardiana che aspetta il padrone davanti all'ospedale

Si chiama Tenny la gattina che ha commosso l'intero ospedale di Oderzo, paese in provincia di Treviso. La quattrozampe staziona davanti all'edificio e sembra aspettare qualcuno, con ogni probabilità il suo padrone. Qualcuno che in quel luogo vi è entrato e da cui, molto probabilmente, non è più uscito.

Tenny però non demorde e niente riesce a smuoverla dalla sua postazione. La sua tenacia, da cui viene il nome che le è stato dato, ha commosso tutto il personale ospedaliero che si è adoperato per aiutarla. Chi le ha portato una cuccia, chi tutti i giorni le fornisce cibo e acqua, chi l'ha portata dal veterinario per farla sterilizzare. Addirittura qualcuno era riuscito a trovarle una famiglia adottiva, ma Tenny non l'ha voluta: dopo qualche giorno nella nuova dimora, è scappata tornando davanti alla portineria dell'ospedale in attesa del suo compagno umano.

La storia di questa gattina ricorda molto quella di Hachiko, il cane la cui storia è stata portata sul grande schermo da Richard Gere, che accompagnava ogni giorno il padrone, dottor Parker Wilson, alla stazione e continuò ad andarci e ad aspettarlo anche dopo che Wilson era morto a causa di un ictus.
Piccoli gesti che denotano, per chi ancora non l'avesse capito, la straordinaria umanità di cui sono capaci gli animali. Umanità che l'essere umano, dall'alto della sua presunta superiorità, sembra perdere sempre di più.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali