FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Temi del momento

Re Carlo III parla alla nazione: "Grazie mamma per il tuo amore" | E ai sudditi dice: "Prometto di servirvi per tutta la mia vita"

Il monarca ha fatto la stessa solenne promessa di sua madre 70 anni fa. Quindi ha citato tutta la sua famiglia, partendo dalla regina consorte

primo discorso re carlo
IPA

Da Buckingham Palace Re Carlo III si è rivolto alla nazione per il suo primo discorso dopo la morte della regina Elisabetta.

"Mi rivolgo a voi oggi con un sentimento di profonda tristezza e dolore", ha detto. "Rinnovo la promessa di mia madre di servirvi per tutta la mia vita", ha aggiunto Re Carlo utilizzando la stessa formula che sua madre usò 70 anni fa quando salì al trono. "Conto sulla mia adorata Camilla, sarà all'altezza" ha spiegato

 

La Gran Bretagna si ferma per il primo discorso di Re Carlo

 

La mia amata madre fonte di ispirazione - Re Carlo si è rivolto alla nazione, nel suo primo discorso da sovrano, per indicare la scomparsa regina Elisabetta come una fonte "d'ispirazione" per milioni di persone, per lui stesso e per la famiglia reale. Carlo ha parlato della regina scomparsa giovedì come della sua "amata madre" e ne ha messo in rilievo "lo spirito di servizio" e "la devozione" al suo dovere, ma anche il suo "calore" umano". Non senza esprimere "gratitudine" nei suoi riguardi. 

 

"Nel corso degli ultimi settant'anni abbiamo visto la nostra società trasformarsi in una società dalle molte culture e dalle molte fedi, e le istituzioni dello Stato sono cambiate a loro volta. Ma, in tutti i cambiamenti e le sfide, la nostra nazione e la più ampia famiglia dei Regni - dei cui talenti, tradizioni e successi vado immensamente orgoglioso - hanno prosperato e fiorito. I nostri valori sono rimasti, e devono rimanere, costanti": lo ha dichiarato re Carlo III nel suo primo discorso da monarca britannico.

 

 

La promessa come la mamma 70 anni fa - "Nella devozione della Regina, oggi prometto di servire la Costituzione della nostra nazione finché sarò in vita nel Regno Unito e dovunque voi viviate. Sarò al vostro servizio con lealtà, rispetto e amore". Questa la formula usata da re Carlo III parafrasando quello che la stessa Regina Elisabetta disse nel suo discorso di nel suo discorso di incoronazione.  La Regina Elisabetta "ha compiuto sacrifici e la sua dedizione come sovrana non ha mai ceduto nei momenti di gioia e tristezza". "Le istituzioni dello Stato sono mutate ma nonostante cambiamenti e sfide la nostra nazione ha continuato a prosperare e fiorire. I nostri valori devono restare saldi e costanti", ha detto ancora re Carlo III. 

 

 

"Conto sulla mia adorata Camilla, sarà all'altezza" - "E' un "momento di grande cambiamento per la mia famiglia, conto sull'amore della mia adorata moglie Camilla. Da quando ci siamo sposati è diventata la mia regina consorte, so che sarà all'altezza del suo ruolo". Lo ha detto Carlo III nel suo primo discorso alla nazione da re. 

 

"William il mio successore come duca di Cornovaglia" - Re Carlo ha annunciato alla nazione la nomina di William, suo primogenito e nuovo erede al trono, come "principe di Galles" e di Kate come Principessa di Galles: "William assumerà il titolo scozzese e sarà mio successore come duca di Cornovaglia, e assumerà le responsabilità che io ho assunto per 50 anni". 

 

"Provo affetto per Harry e Meghan" - "Provo affetto per Harry e Megan, spero che continuino a costruire la loro vita Oltreoceano". 

 

 

Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali