FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Nigeria, liberate le 317 studentesse rapite in una scuola secondaria

 Le ragazze erano state portate via dopo un attacco di uomini armati nei dormitori del loro istituto

Afp

Sono state liberate le 317 studentesse rapite in Nigeria da una scuola secondaria di Jangebe, nello Stato di Zamfara. Lo riferisce Naija News. A confermare la notizia anche una fonte del governo locale, che ha parlato all'emittente Channels Television. Le ragazze erano state portate via dopo un attacco di uomini armati, che avevano fatto irruzione nei dormitori per rapirle. 

Le ragazze si trovano nel palazzo dell'emiro di Anka e saranno successivamente trasportate a Gusau, la capitale dello Stato.

 

Secondo quanto spiegato, le studentesse sono state tenute in ostaggio in una foresta tra Dangulbi e Sabon Birnin Banaga, nell'area amministrata dal governo di Maru.

 

Al momento, sottolinea Naija News, non è chiaro se sia stato pagato un riscatto per garantire il loro rilascio.

 

Al termine dell'Angelus, Papa Francesco aveva condannato il "vile rapimento" e aveva chiesto ai fedeli di pregare per un pronto ritorno a casa delle studentesse.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali