FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

New Jersey, ancora un afroamericano ucciso da un agente e ripreso da telecamere | In Texas si riapre caso del 2019: un nero ucciso come George Floyd?

Maurice Gordon, 28 anni, era stato fermato per eccesso di velocità. Il suo omicidio ripreso dalla telecamera dellʼagente che lo aveva fermato. Dal Texas spunta solo ora un video di un caso del 2019

New Jersey, ancora un afroamericano ucciso da un agente bianco

Ancora neri uccisi da poliziotti. In un video è stata immortalata l'uccisione di un afroamericano disarmato che era stato fermato in New Jersey da un poliziotto bianco per eccesso di velocità. Maurice Gordon, 28 anni, ha tentato una fuga e l'agente prima ha usato lo spray urticante, poi lo tira fuori dall'auto e per sparargli 6 volte. In Texas fa discutere il video di un caso del 2019 spuntato fuori solo ora.

Le immagini arrivano dalla videocamera sul cruscotto della vettura del poliziotto e sono state diffuse dall'"attorney general" del New Jersey, che sta indagando sull'episodio, accaduto il 23 maggio, due giorni prima della morte di George Floyd.

 

 

Nei circa 30 minuti di video, il fermo sembra routine. L'agente Randall Wetzel ottiene le generalità di Maurice Gordon, di Poughkeepsie, New York, e chiama un carro attrezzi. Il poliziotto gli offre una mascherina e un passaggio in una concessionaria d'auto. Dopo 20 minuti che era seduto nell'auto della polizia, Gordon si toglie la cintura di sicurezza ed esce dalla vettura.

 

Wetzel gli grida di stare dentro diverse volte mentre sembrano azzuffarsi all'esterno. L'attorney general ha riferito che Gordon ha tentato di entrare due volte sul posto di guida della pattuglia e che l'agente ha reagito prima con lo spray e poi spingendolo fuori e sparandogli sei volte durante una colluttazione. Il poliziotto è stato sospeso, in attesa dell'esito dell'indagine.

 

Il caso del Texas, preso per il collo come George Floyd - Si moltiplicano i video sull'uso eccessivo della forza da parte della polizia americana. In un caso del 28 marzo 2019 (ma il video è stato diffuso solo ora) si vede quanto ripreso dalla bodycam di un poliziotto ad Austin, in Texas. Il filmato mostra un afroamericano di 40 anni, Javier Ambler, mentre viene arrestato per non essersi fermato all'alt della polizia. Dopo un inseguimento Ambler scende dell'auto disarmato e con le mani alzate, ma nel bloccarlo gli agenti gli premono il collo, mentre l'uomo grida più volte "non posso respirare", fino a che non perde i sensi e muore prima dell'arrivo dei soccorsi. 

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali