FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Caso Floyd, Minneapolis smantella il dipartimento di polizia 

Sarà creato "un nuovo modello di sicurezza pubblica". Lʼafroamericano George Floyd è morto per mano di alcuni agenti

Derek Chauvin george floyd minneapolis

La maggioranza del consiglio comunale di Minneapolis, la città in cui è morto l'afroamericano George Floyd per mano degli agenti, ha votato per avviare un processo che dovrà portare a un taglio dei fondi alle forze dell'ordine e allo smantellamento dipartimento di polizia: "L'obiettivo è quello di riformarlo e di ricostruire insieme a tutta la nostra comunità un nuovo modello di sicurezza pubblica che davvero garantisca la sicurezza di tutti".

"Ci siamo impegnati a smantellare le forze di polizia come le conosciamo attualmente nella città di Minneapolis", ha confermato il presidente del Consiglio comunale, Lisa Bender, senza entrare nei dettagli di come sarà attuata questa nuova organizzazione.

 

Biden incontrerà la famiglia a Houston Joe Biden sarà nelle prossime ore a Houston, in Texas, per incontrare privatamente la famiglia di Floyd. Il candidato democratico alla Casa Bianca registrerà anche un videomessaggio che sarà trasmesso martedì durante la cerimonia funebre nella città d'origine di Floyd. L'ex vicepresidente non parteciperà in persona alla ceòebrazione. 

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali