FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Migranti, rapporto Unhcr: nel 2018 oltre 70 milioni di persone in fuga

Lʼagenzia spiega che la cifra è stimata per difetto, considerato che la crisi in Venezuela è attualmente riflessa da questo dato solo parzialmente

Migranti, rapporto Unhcr: nel 2018 oltre 70 milioni di persone in fuga

Nel 2018 il numero di persone in fuga da guerre, persecuzioni e conflitti ha superato i 70 milioni. Si tratta, rivela il rapporto annuale dell'Unhcr "Global Trends 2018", del livello più alto registrato dall'Unhcr, l'Agenzia delle Nazioni unite per i rifugiati, in quasi 70 anni di attività. Attualmente sono quindi quasi 70,8 milioni le persone in fuga: l'agenzia Onu segnala che tale cifra corrisponde al doppio di quella di 20 anni fa.

L'Unhcr spiega che la cifra di 70,8 milioni è stimata per difetto, considerato che la crisi in Venezuela in particolare è attualmente riflessa da questo dato solo parzialmente. In tutto, circa 4 milioni di venezuelani, secondo i dati dei paesi che li hanno accolti, hanno lasciato il Paese. La cifra di 70,8 milioni registrata dal rapporto Global Trends è composta da tre gruppi principali.

Il primo è quello dei rifugiati, il cui numero nel 2018 ha raggiunto 25,9 milioni su scala mondiale, 500.000 in più del 2017. Inclusi in tale dato sono i 5,5 milioni di rifugiati palestinesi che ricadono sotto il mandato dell'agenzia Onu per i rifugiati palestinesi Unrwa.

Complessivamente, oltre i due terzi (67%) di tutti i rifugiati su scala mondiale provenivano da cinque soli Paesi: Repubblica Araba di Siria (6,7 milioni), Afghanistan (2,7 milioni), Sud Sudan (2,3 milioni), Myanmar (1,1 milioni), Somalia (0,9 milioni). Il secondo gruppo e' composto dai richiedenti asilo, il cui numero alla fine del 2018 era di 3,5 milioni nel mondo. Infine, il gruppo più numeroso, con 41,3 milioni di persone, e' quello che include gli sfollati in aree interne al proprio Paese di origine.

Richieste d'asilo, primeggiano gli Usa - Nel 2018 sono state presentate 1,7 milioni di nuove domande di asilo nel mondo. Gli Stati Uniti d'America sono stati il Paese che ha ricevuto il maggior numero di nuove domande individuali (254.300), seguito da Perù (192.500), Germania (161.900), Francia (114.500) e Turchia (83.800). Nel 2018, il numero più elevato di nuove domande d'asilo è stato presentato da venezuelani (341.800). Lo scorso anno, per il quinto anno consecutivo, la Turchia ha accolto il numero più elevato di rifugiati a livello mondiale, con 3,7 milioni di persone. Seguono Pakistan (1,4 milioni), Uganda (1,2 milioni), Sudan (1,1 milioni), Germania (1,1 milioni). Il Libano ha continuato ad accogliere il numero piu' elevato di rifugiati in proporzione alla propria popolazione, con un rapporto di 1 rifugiato ogni 6 persone. Giordania (1 su 14) e Turchia (1 su 22) seguivano rispettivamente al secondo e al terzo posto.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali