FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

L'austriaco Kurz: "Le riforme Ue vadano nella direzione di Roma"

Il cancelliere indica lotta allʼevasione fiscale, abbattimento della burocrazia e competitività economica tra le priorità

Sebastian Kurz austria

Anche nel resto d'Europa bisogna "andare nella direzione del programma di riforme dell'Italia: abbattimento della burocrazia, lotta all'evasione fiscale, sistemi economici competitivi". A indicarlo è il cancelliere austriaco, Sebastian Kurz, spiegando che Vienna è "ovviamente interessata a uno sviluppo positivo nel Paese confinante" anche per motivi di partnership commerciale. Ma, sottolinea, "i vicini si conoscono bene", alludendo a passati insuccessi.

"In Italia - spiega infatti in un'intervista al domenicale Frankfurter Allgemeine am Sonntag - già nel passato programmi di stimolo promossi dall'Europa non hanno avuto il successo sperato. Il Paese ha ora come prima bisogno di combattere l'economia illegale e ha sistemi poco competitivi, dalle pensioni al mercato del lavoro". Quindi, se l'Europa vuole "spendere 750 miliardi, dobbiamo chiederci: chi dovrebbe pagare, chi dovrebbe riceverli, e per cosa dovrebbero essere spesi. Il contrario sarebbe negligente".

 

La proposta da 750 miliardi di Ursula von der Leyen

 

Il cancelliere austriaco chiarisce però che "un'Unione dei debiti con noi non si potrà fare. Ma è chiaro che in una crisi straordinaria come questa, bisogna aiutare gli Stati che sono stati colpiti più gravemente, e che stanno attraversando peggio questa crisi sanitaria ed economica". Come debbano essere questi aiuti "sarà discusso nei dettagli nel negoziato: sono ottimista che alla fine arriveremo a un accordo".

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali