FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Iran, l'ayatollah Khamenei: "Attacco Usa dalle mani di Allah" | "Trump clown e terrorista"

Il leader supremo, nel suo primo sermone dopo 8 anni, attacca: "Il dialogo sul nucleare è un inganno. Lʼabbattimento del Boeing un amaro incidente"

"Nelle ultime due settimane ci sono state giornate amare e dolci, un punto di svolta nella storia. I due grandi avvenimenti dei funerali del generale Soleimani e del giorno in cui l'Iran ha attaccato le basi Usa sono stati 'Giorni di Allah'". Lo ha detto la Guida suprema, Ali Khamenei, nel suo primo sermone dopo otto anni alla preghiera islamica a Teheran. "I due episodi hanno mostrato il potere di una nazione che ha dato uno schiaffo agli Usa".

"Con attacco a base, Usa colpiti nell'orgoglio" Con l'attacco missilistico contro la base militare statunitense in Iraq, l'Iran "ha colpito il prestigio e l'orgoglio dell'America", ha detto ancora l'ayatollah durante il sermone. All'interno della grande moschea è apparso un enorme striscione con la scritta "Morte per l'America", con accanto gigantografie delle immagini del generale ucciso.

 

Iran, primo sermone di Khamenei dopo 8 anni: grande folla a Teheran

 

"Trump clown e terrorista"Il leader supremo dell'Iran ha quindi attaccato duramente Donald Trump definendolo come un "clown che fine di sostenere il popolo iraniano. "Il presidente terrorista dell'America - ha precisato Khamenei - ha commesso il crimine di uccidere Soleimani non nel campo di battaglia, ma in modo vigliacco. Soleimani era il più importante comandante nei combattimenti contro l'Isis in Siria e in Iraq ma gli americani non hanno avuto il coraggio di affrontarlo sul campo di battaglia e lo hanno ucciso mentre era in vista a Baghdad dietro invito del governo iracheno", 

 

"Dialogo sul nucleare è un inganno" Khamenei ha puntato poi il dito contro Gran Bretagna, Francia e Germania, che hanno annunciato l'avvio del meccanismo di risoluzione delle dispute sull'accordo nucleare, imputando alla Repubblica islamica di averlo violato. "Ho detto sin dall'inizio che non ho alcuna fiducia nel dialogo con l'Occidente sulle nostre attività nucleari e nei gentiluomini che siedono ai tavoli negoziali e vestono guanti di seta sulle loro mani di ferro - ha affermato l'ayatollah -. Sono al servizio degli Usa. Il dialogo con loro è un inganno. Durante la guerra con l'Iraq, la Germania ha fornito a Saddam armi chimiche, la Francia gli ha mandato elicotteri per colpire le petroliere iraniane e la Gran Bretagna era al suo servizio con tutti i mezzi".

 

"Abbattimento del Boeing un amaro incidente" La guida suprema dell'Iran ha quindi detto che l'abbattimento del Boeing ucraino è stato un "amaro incidente". L'ayatollah, porgendo le condoglianze alle famiglie delle vittime, ha espresso apprezzamento per la "spiegazione" fornita dalle Guardie della rivoluzione, sottolineando però che ogni "ambiguita'" al riguardo va rimossa e che occorre prendere misure per evitare che incidenti simili possano ripetersi.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali