FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Greta, in barca dagli Usa all'Europa con una famiglia di youtuber australiani

Lʼambientalista svedese torna dalla Virginia con un catamarano. Lʼobiettivo è arrivare il 2 dicembre nella capitale spagnola per il vertice sul clima

Greta Thunberg salpa verso l'Europa. Il viaggio di ritorno, dalla Virginia, a bordo di un catamarano di 14 metri e a emissioni zero con una famiglia di youtuber australiani. La "sfida" è essere il 2 dicembre a Madrid per partecipare al vertice sul clima Cop25, spostato di recente da Santiago alla Spagna per le proteste in corso.

 

La preoccupazione della giovane ambientalista svedese è arrivare in tempo in Spagna per partecipare al Cop 25, a Madrid dal 2 al 13 dicembre, e con ogni probabilità ce la farà. E' bastato un tweet "d'aiuto" all'inizio del mese, in cui chiedeva sconsolata un passaggio per oltrepassare l'Atlantico e, proprio quando ormai forse aveva perso le speranze, una famiglia di seguitissimi youtuber australiani si è offerta di imbarcarla. Sul web sono considerati gli "influencer della vela" più importanti al mondo, hanno più di un milione di follower, oltre 70mila miglia nautiche di viaggio alle spalle e una vita in mezzo al mare documentata sul loro canale Youtube "Sailing Le Vagabonde". 

 

Le Vagabonde è il nome del catamarano di 14 metri e a emissioni zero su cui sta incrociando Greta alla volta della penisola iberica. Insieme ai blogger Riley Whitelum e Alayna Carauso è partita da Hampton, in Virginia, e probabilmente approderà sulle coste spagnole tra due/tre settimane. 

"Sono felice di annunciare che ho la speranza di arrivare in tempo per la Cop 25 a Madrid" - ha spiegato Greta così sui social all'esercito dei suoi followers.

 

 

A bordo non sono solo in tre, ma cinque. C'è anche un piccolo compagno di viaggio di 11 mesi, Lenny, il bambino avuto da poco dalla coppia australiana e lo skipper inglese Nikki Henderson. Nonostante il meteo non sia dei migliori per affrontare un viaggio così lungo, la sedicenne si dice comunque felice di poter arrivare a destinazione con un mezzo di trasporto che non danneggi l'ambiente. "Un volo è un nemico per la salute del pianeta" - dichiara. Secondo una stima di Atmosfair un viaggio in aereo da New York a Madrid genera circa 848 kg di Co2. Numeri che fanno riflettere. Le Vagabonde è costruito con pannelli solari e generatori idrici, le emissioni di carbonio sono quasi pari a zero. L'imbarcazione ha anche una toilette, insomma è al di sopra di ogni aspettativa per una barca a vela. 

 

Al New York Times la Thunberg ha spiegato: "La scelta di usare la barca è per dimostrare che per vivere veramente in modo "sostenibile" bisogna farlo in modo convinto, anche compiendo scelte estreme". "Non è facile mettersi in mare in questo periodo dell'anno - ha concluso - soprattutto se a bordo con noi c'è un neonato, ma è questa la vera sfida per l'ambiente".

La sedicenne più famosa al mondo d'altronde è in viaggio in modo completamente green da agosto. Lei e suo padre sono partiti per New York da Plymouth, in Inghilterra, sempre in barca a vela con lo Skipper Pierre Casiraghi. In quell'occasione avevano impiegato 15 giorni ad arrivare negli Usa per partecipare al summit Onu sul clima. 

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali