FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Google, Wsj: indagine Usa sulla raccolta dei dati di 50 milioni di pazienti 

Le autorità americane hanno aperto unʼinchiesta su "Nightingale", un progetto realizzato dallʼazienda di Mountain View in partnership con il secondo operatore sanitario americano, Ascension

Le autorità americane hanno aperto un'indagine su "Nightingale" di Google, un progetto realizzato in partnership con il secondo operatore sanitario americano, Ascension, che prevederebbe la raccolta di dati di 50 milioni di pazienti ignari. Lo riporta il Wall Street Journal, secondo cui l'Office for Civil Rights del Dipartimento della Salute cercherà di ottenere informazioni su questa raccolta dati per assicurare che rispetti la legge.

Tra i dati trasferiti segretamente, accessibili allo staff di Google, ci sono anche le generalità e la storia medica dei pazienti. Ascension è il secondo operatore sanitario del Paese, una catena cattolica di 2.600 ospedali, studi medici e altre strutture. La condivisione delle informazioni tra Ascension e Google non è stata notificata ai pazienti e nemmeno ai medici.

 

Secondo il Wall Street Journal, però, sulla base del parere di alcuni esperti in materia di privacy, l'accordo sarebbe pienamente in regola con le leggi federali che vanno sotto il nome di Health Insurance Portability and Accountability Act del 1996. Questo accordo permette in linea generale agli ospedali di condividere dati con realtà terze senza dover informare i pazienti, fino a quando le informazioni condivise vengono utilizzate con il solo scopo di aiutare ad erogare le funzioni sanitarie.

 

Ascension ha emesso un comunicato stampa in cui il vicepresidente dell'area Strategy and Innovations, Eduardo Conrado, ha affermato: "Con il settore sanitario in continua e rapida evoluzione, dobbiamo trasformarci per rispondere meglio alle esigenze e alle aspettative di coloro i quali serviamo, così come a quelle dei nostri assistenti e professionisti. Fare questo richiede l'integrazione programmatica di nuovi modelli di cure, erogati tramite piattaforme digitali, applicazioni e servizi che sono parte dell'esperienza quotidiana di coloro i quali serviamo".

 

Google ha invece pubblicato un post sul blog ufficiale di Google Cloud, con cui Tariq Shaukat ha spiegato come il progetto abbia "l'ambizione di trasformare l'erogazione dei servizi sanitari facendo leva sulle potenzialità del cloud, dell'analitica, del machine learning e dei moderni strumenti di produttività, con lo scopo ultimo di migliorare i risultati, ridurre i costi e salvare vite".

 

Shaukat ha poi confermato che il nome del progetto è effettivamente Nightingale e ha precisato: "Nel contesto di questo accordo i dati di Ascension non possono essere usati per altri scopi se non quelli di fornire i servizi che stiamo offrendo secondo i termini dell'accordo, e i dati dei pazienti non possono e non saranno incrociati con nessun dato consumer di Google".  

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali