FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Temi del momento

Google, gli Usa fanno causa per il monopolio della pubblicità online

Chiesto lo smantellamento delle attività di tecnologia pubblicitaria del colosso delle ricerche, accusato di presunta monopolizzazione illegale del mercato della pubblicità digitale

google
Dal Web

Google nel mirino degli Usa.

Il Dipartimento di Giustizia e otto Stati americani, infatti, fanno causa al colosso del web per la pubblicità online. L'azienda di Mountain View è accusata, nello specifico, di monopolio illegale sul mercato. "Google abusa del suo potere monopolistico per svantaggiare gli editori di siti web e gli inserzionisti", si legge nella denuncia depositata presso la corte federale della Virginia.

 

Monopolio illegale? - Il Dipartimento di Giustizia americano e otto Stati, come riferisce Bloomberg, chiedono lo smantellamento delle attività di tecnologia pubblicitaria del colosso delle ricerche, accusandolo di presunta monopolizzazione illegale del mercato della pubblicità digitale. 

 

La denuncia - "Google abusa del suo potere monopolistico per svantaggiare gli editori di siti web e gli inserzionisti che osano utilizzare prodotti di tecnologia pubblicitaria della concorrenza alla ricerca di risultati di qualità superiore o a basso costo", ha dichiarato il Dipartimento di Giustizia nella denuncia che è stata sottoscritta, tra gli altri, anche da New York, California e Virginia. 

 

Il procedimento - Il procedimento, annunciato dal nuovo capo della divisione Antitrust del dipartimento, Jonathan Kanter, si aggiunge alle cause legali già avanzate nei confronti di Google nell'autunno del 2020, durante l'amministrazione di Donald Trump, il cui processo è atteso per quest'anno.
 

TI POTREBBE INTERESSARE

Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali