FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Gb, Alta Corte: va staccata la spina al piccolo Alfie, data segreta

Il bimbo di quasi 2 anni è collegato a un respiratore da quando ha sviluppato una rara malattia neurodegenerativa. Eraʼ finito al centro di una battaglia legale tra lʼospedale e i genitori

Gb, Alta Corte: va staccata la spina al piccolo Alfie, data segreta

L'Alta Corte inglese ha stabilito che va staccata la spina al piccolo Alfie Evans perché ormai purtroppo qualunque cura è diventata inutile. I giudici hanno fissato anche la data che rimarrà però segreta per ragioni legali. Il bimbo britannico, nato il 9 maggio del 2016 e collegato a un respiratore da quando ha sviluppato una rara malattia neurodegenerativa, era finito al centro di una battaglia legale tra l'ospedale e i genitori.

A febbraio l'Alta Corte aveva accolto la richiesta dell'ospedale pediatrico Alder Hey di Liverpool di interrompere le cure al bambino. Il giudice Hayden, scrive il Guardian, ha accolto l'evidenza medica secondo la quale ogni ulteriore cura sarebbe inutile, e ha confermato il primo pronunciamento.

Il 28 marzo anche la Corte europea dei diritti umani aveva a sua volta dichiarato inammissibile il ricorso presentato dai genitori di Alfie Evans contro la decisione delle autorità britanniche di interrompere le cure salva vita.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali