FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Filippine, sposa il fidanzato...morto

Il giovane aveva perso la vita qualche giorno prima delle nozze con la 19enne Zyrine

Filippine, sposa il fidanzato...morto

Lei avrebbe dovuto percorrere la navata della chiesa in abito bianco e lui avrebbe dovuto aspettarla emozionato all'altare. Ma pochi giorni prima del sì, la vita di Jake Anthony Macadangdan è stata spezzata a soli 22 anni: il giovane è morto in un incidente stradale. La sua fidanzata Zyrine, di 19 anni, non riusciva però a rassegnarsi all'idea di non aver fatto in tempo a sposare l'amore della sua vita. Ha deciso di farlo lo stesso: ha indossato il vestito da sposa, ha preso gli anelli e ha letto le sue promesse poco prima del funerale del giovane. E' accaduto a Cauayan, nelle Filippine.

Durante la cerimonia, Zyrine ha letto le promesse e poi ha infilato l'anello al dito del suo sposo. Jake Anthony Macadangdang si era appena laureato e i due stavano pianificando di andare all'estero, prima però volevano sposarsi. Lo riporta The Filipino Times. La coppia stava insieme dai tempi del liceo. Sposare un defunto non è legale nelle Filippine, ma le famiglie erano d'accordo e il prete ha acconsentito alla cerimonia.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali