FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Temi del momento

TEMPO REALE

Germania, verso lockdown per No vax e obbligo vaccinale | Primi dati Israele: protetti da variante Omicron con 3 dosi Pfizer

Berlino trasferirà alcuni malati in Lombardia. In Austria e in Grecia multe per i no vax

Covid, tornano le mascherine nelle vie centrali delle città

I primi dati mostrano che con 3 dosi di vaccino Pfizer si è protetti dalla variante Omicron. Lo ha reso noto il ministro della Sanità israeliano Nitzan Horowitz. "La situazione è sotto controllo e non c'è motivo di panico", ha spiegato. Intanto la Germania si prepara a discutere in Parlamento l'obbligo vaccinale generalizzato per il Covid e va verso una sorta di lockdown per non vaccinati. 

  • 30 nov

    J&J: test su efficacia del nostro vaccino contro Omicron

    In collaborazione con gruppi accademici in Sudafrica e in tutto il mondo, Johnson & Johnson sta valutando  l'efficacia del suo vaccino contro il Covid per diverse varianti, compresa Omicron. L'azienda sta testando il siero del sangue dei partecipanti agli studi sul richiamo completati e in corso per verificare l'attività neutralizzante contro la variante. Inoltre, sta lavorando a un "vaccino specifico contro la variante  Omicron e lo porterà avanti a seconda delle necessità", scrive la casa farmaceutica in una nota. 

  • 30 nov

    L'Oms agli over 60 e ai fragili: "Non viaggiate"

    Alla luce della  diffusione della nuova variante Omicron, l'Organizzazione mondiale della sanità consigli agli over 60 e alle persone fragili di non viaggiare. "Le persone che non stanno bene o sono a rischio di sviluppare una grave malattia da Covid e quindi di morire, comprese le persone di età pari o superiore ai 60 anni o quelle con comorbilità (ad esempio malattie cardiache, cancro e diabete), dovrebbero essere avvisate di posticiare il viaggio", scrive l'Oms in un avviso sui viaggi. 

  • 30 nov

    Fake news virale su morte bimba, indaga la polizia postale

    Una fake news che da alcune ore circola sui social annuncia la morte della prima bambina dopo la somministrazione del vaccino contro il Covid-19. Nell'annuncio sono indicate le generalità della presunta vittima, viene pubblicata una fotografia e si sostiene che il fatto sarebbe avvenuto a Sesto al Reghena, piccolo Comune della provincia di Pordenone. Il sindaco, Marcello Del Zotto, ha però negato il fatto ("la minore indicata non è iscritta all'anagrafe e non è conosciuta a questi uffici") e denunciato l'accaduto alla polizia postale.

  • 30 nov

    Primi dati Israele: con 3 dosi protetti da Omicron

    I primi dati mostrano che con 3 dosi di vaccino Pfizer si è protetti dalla variante Omicron. Lo ha detto il ministro della sanità israeliano Nitzan Horowitz. "La situazione - ha spiegato citato da Times of Israel - è sotto controllo e non c'è motivo di panico. Ci aspettavamo una nuova variante e siamo pronti. Nei prossimi giorni avremo informazioni più precise sull'efficacia del vaccino ma le prime indicazioni mostrano che coloro che hanno un richiamo sono molto probabilmente protetti contro questa variante".

  • 30 nov

    Variante Omicron, Johnson: "Terza dose a tutti a gennaio"

    Il governo britannico intende garantire la terza dose di vaccino anti Covid a tutta la popolazione adulta entro la fine di gennaio. Lo ha detto Boris Johnson, indicando i vaccini come l'arma cruciale per contenere anche la variante Omicron in attesa che "i nostri scienziati la possano stroncare". Il premier e il ministro Sajid Javid hanno ricordato come il Regno sia partito prima di tutti con i vaccini e come la situazione attuale sia "molto migliore" rispetto alle precedenti ondate. Hanno aggiunto che la campagna vaccinale riprenderà ai ritmi iniziali, con la riapertura di centri extra e l'impiegno di "400 militari".

  • 30 nov

    Germania verso lockdown per i no vax e obbligo vaccinale

    La Germania si prepara a discutere in Parlamento l'obbligo vaccinale generalizzato per il Covid e va verso una sorta di lockdown per non vaccinati. E' quel che si evince dal comunicato del portavoce della Merkel, Steffen Seibert. "Si valutano diverse proposte - si legge, in vista del vertice di giovedì - come l'introduzione di una limitazione dei contatti più ampi soprattutto per non vaccinati, anche negli incontri privati, l'ampliamento del 2G anche nel commercio al dettaglio e le limitazioni per i grandi eventi. Inoltre si preparerà una decisione su un obbligo vaccinale generalizzato, oltre a quello indirizzato alle categorie".

  • 30 nov

    Francia, 47mila contagi in un giorno

    La situazione sanitaria "si sta aggravando" ha detto il ministro della Salute francese, Olivier Ve'ran, con una media di contagi giornalieri che potrebbe presto superare quella del picco della terza ondata dell'epidemia di Covid-19. Nelle ultime 24 ore, ha detto Veran, si sono avuti 47.000 contagi, e ciò "conferma l'aumento della diffusione del virus sul territorio nazionale, con una media settimanale che supera i 30.000 contagi al giorno".  

  • 30 nov

    Covid, Germania: verso altri pazienti all'estero, anche in Italia

    La situazione delle terapie intensive "è altamente drammatica". Lo ha detto il ministro della salute del Baden-Wuerttemberg, annunciando che il Land si prepara a inviare pazienti anche all'estero e ha già ricevuto disponibilità dall'Italia (Lombardia), Francia e Svizzera. "Ci prepariamo a trasferire i pazienti all'estero, nel caso fosse necessario", ha detto Manne Lucha: il carico degli ospedali è immenso "e le persone non ce la fanno più".

  • 30 nov

    Ecdc: "42 casi Omicron finora in Ue, lievi o asintomatici'

    L'Ecdc, il Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie, ha rilevato 42 casi della variante Omicron finora registrati nell'Ue mentre sono in corso accertamenti su altri sei possibili contagi sospetti. Lo ha reso nota la responsabile dell'Ecdc, Andrea Ammon, sottolineando che tutti i casi confermati fino ad oggi mostrano sintomi di malattia lieve o sono asintomatici.

  • 30 nov

    Covid, Alto Adige da lunedì sarà zona gialla

    L'Alto Adige da lunedì sarà zona gialla. Lo ha comunicato l'assessore alla Sanità Thomas Widmann, evidenziando che ormai tutti i parametri indicano in questa direzione. Widmann ha ricordato che Bolzano nei giorni scorsi aveva già anticipato le misure da zona gialla, come l'obbligo di mascherina all'aperto e di Ffp2 sui mezzi pubblici, e che per questo motivo "per gli altoatesini cambierà poco". Lo stesso giorno entrerà in vigore il Super Green pass. Widmann ha fatto presente che negli ultimi giorni si è iniziato a registrare un forte afflusso agli hub, soprattutto per i booster e che metà dicembre ci sarà un'offensiva vaccinale.

Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali