FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Temi del momento

Covid, in Corea del Nord Kim ordina lockdown dopo il primo caso

Applicate misure nazionali di quarantena nel Paese a un livello di "massima emergenza"


Covid, Corea del Nord in lockdown per il primo caso da inizio pandemia

Il leader nordcoreano Kim Jong-un ha ordinato il lockdown per tutte le città del Paese dopo l'individuazione del primo caso di Covid da inizio pandemia.

"Si è creata una grave situazione a causa dell'introduzione di un virus mutante omicron nei nostri distretti", ha affermato l'agenzia di stampa ufficiale Kcna. Durante una riunione del Partito dei Lavoratori alla presenza di Kim, le autorità hanno valutato le misure nazionali di quarantena del Paese a un livello di "massima emergenza".


Il lockdown nazionale -

Kim durante una riunione del Politburo del partito ha chiesto ai funzionari di stabilizzare le trasmissioni ed eliminare la fonte di infezione il più rapidamente possibile, attenuando anche i disagi al pubblico causati dai controlli. Il leader nordcoreano ha affermato anche che "l'unità pubblica risoluta è la garanzia più potente che può vincere questa battaglia".


 


Così Kim ha disposto controlli ancora più rigidi alle frontiere e lockdown su scala nazionale, sollecitando i concittadini "a bloccare completamente la diffusione del virus bloccando completamente le loro aree in tutte le città e contee del Paese". Tutte le attività commerciali e produttive saranno organizzate in modo che ogni unità di lavoro sia "isolata" per prevenire la diffusione della malattia.


 



 


Fino a oggi, il Nord ha sempre negato di avere avuto casi di Covid

, sostenendo una posizione messa in dubbio dagli esperti di Usa, Corea del Sud, Giappone e di altri Paesi, e ha rifiutato i vaccini dal mondo esterno, anche quelli già pianificati del Covax, il programma sostenuto dall'Organizzazione mondiale della sanità. Dal 3 gennaio 2020 all'11 maggio 2022, Il Nord ha avuto "zero casi confermati di Covid-19 e zero decessi", ha affermato l'Oms.


 


Nell'agosto del 2020, la Corea del Nord ha dichiarato che stava portando avanti lo sviluppo di un vaccino contro il virus, senza fornire altre informazioni.

Qualsiasi focolaio di Covid-19 nel Paese potrebbe essere potenzialmente devastante

a causa di un sistema sanitario antiquato e inesistente nelle aree rurali più remote. La Corea del Nord è circondata da Paesi che hanno combattuto o stanno ancora i focolai di omicron, tra Cina, Corea del Sud e Russia. Seul, che ha alti tassi di vaccinazione, ha recentemente allentato quasi tutte le restrizioni con il calo dei casi dopo i picchi record di marzo. La Cina, l'unica grande economia mondiale a mantenere ancora una politica zero-Covid, sta lottando contro la peggiore crisi da quella di Wuhan di inizio 2020. 


 


Le preoccupazioni di Seul -

L'annuncio delle infezioni da parte della Corea del Nord è arrivato dopo che NK News, un sito di notizie incentrato sulla Corea del Nord, ha citato fonti non identificate che hanno affermato che le autorità avevano imposto un blocco ai residenti di Pyongyang. Il governo della Corea del Sud ha affermato di non poter confermare il rapporto.


 


"Il Nord probabilmente raddoppierà i blocchi, anche se il fallimento dell'approccio 'zero-Covid' della Cina suggerisce che la soluzione non funziona contro la variante omicron in rapido movimento", ha affermato Leif-Eric Easley, professore di Studi internazionali presso Ewha Womans University di Seul. "Affinché Pyongyang ammetta pubblicamente casi di omicron, la situazione della salute pubblica deve essere seria", ha affermato Easley. "Questo non significa che la Corea del Nord sarà improvvisamente aperta all'assistenza umanitaria e prenderà una linea più conciliante verso Washington e Seul. Ma l'opinione pubblica interna potrebbe essere meno interessata ai test nucleari o missilistici quando la minaccia urgente riguarda il coronavirus piuttosto che un esercito straniero".


TI POTREBBE INTERESSARE

Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali