FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Coronavirus, italiana la scoperta della mutazione genetica che lo ha reso pericoloso per l'uomo

AllʼUniversità Campus Bio-medico di Roma è stata ricostruita la sequenza genetica che ha permesso al microrganismo di passare dagli animali alla specie umana

 coronavirus
Ansa

Alcuni scienziati italiani sono riusciti a ricostruire la mutazione genetica che ha trasformato il coronavirus degli animali in un virus in grado di colpire gli esseri umani. La scoperta si deve al gruppo di statistica medica ed epidemiologia molecolare dell'Università Campus Bio-medico di Roma diretto da Massimo Ciccozzi e il primo autore è uno studente, Domenico Benvenuto. 

Mutazione avvenuta tra il 20 e il 25 novembre - Lo studio, accessibile online e in via di pubblicazione sul Journal of Clinical virology, mette sotto esame le sequenze genetiche del virus in circolazione scoprendo la mutazione che è stata decisiva per il cosiddetto "salto di specie", cioè il cambiamento che ha permesso a un virus tipico degli animali, in particolare dei pipistrelli, di diventare capace di aggredire gli uomini. "E' stato un cambiamento decisivo - ha spiegato Ciccozzi -, una mutazione molto particolare, avvenuta tra il 20 e il 25 novembre". 

 

Il funzionamento dei virus - Come tutti i virus, anche il coronavirus SarsCoV2 "muta in continuazione e cerca di cambiare aspetto per essere in equilibrio con il sistema immunitario ospite", ha precisato l'esperto. Dopo quella di due proteine strutturali, la terza mutazione del coronavirus è stata quella decisiva: a trasformarsi è stata la proteina di superficie chiamata "spike" (punta, spina), che il virus utilizza per aggredire le cellule e invaderle per moltiplicarsi. 

 

Proteina "spike" - "E' stata la mutazione della proteina spike che ha permesso al virus di fare il salto di specie - ha chiarito Ciccozzi -. E' una proteina abbastanza conservata nella storia evolutiva del virus e questa mutazione le ha permesso di fare il passaggio dall'animale all'uomo, innescando l'epidemia umana". 

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali