FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

TEMPO REALE

Coronavirus, 2.706 malati e 107 morti: aumentano i guariti, 276 (+72,5%)

In terapia intensiva quasi 300 persone. Nelle ultime 24 ore si sono registrati 27 morti, 17 dei quali in Lombardia

I malati da coronavirus sono 2.706 in tutta Italia, ha detto il capo della Protezione civile Angelo Borrelli, 443 in più rispetto a martedì. In terapia intensiva ci sono 297 persone, mentre si contano fino ad oggi 276 guariti, in aumento del 72,5% nelle ultime 24 ore. L'Organizzazione mondiale della sanità avverte: "Nessuno è immune, la mortalità del virus è pari al 3,47% , quindi maggiore rispetto all'influenza". Allarme dalla Germania: "Pandemia globale".

  • 04 mar

    Primo caso in Slovenia, passato da Italia

    Primo caso di coronavirus in Slovenia. Il ministro della salute, Ales Sabedere, ha riferito in una conferenza stampa che "il paziente di circa 60 anni è arrivato dal Marocco passando per l'Italia" diversi giorni fa.

  • 04 mar

    Conte: "L'Italia non si arrende, serve l'impegno di tutti"

    "Non è la prima volta che ci troviamo ad affrontare emergenze nazionali, ma siamo un Paese forte, un Paese che non si arrende. E' nel nostro Dna. La sfida del coronavirus non ha colore politico, deve chiamare a raccolta l'intera nazione, è una sfida che ha bisogno dell'impegno di tutti". Lo ha affermato il premier Giuseppe Conte in un video su Facebook.

  • 04 mar

    Conte: "Chiederemo all'Ue tutta la flessibilità necessaria"

    "Chiederemo all'Ue tutta la flessibilità di bilancio di cui ci sarà bisogno, l'Ue dovrà venirci incontro". Lo ha detto il premier Giuseppe Conte in un video su Facebook. "Siamo sulla stessa barca, chi ha il timone ha il dovere di indicare la rotta, dobbiamo fare uno sforzo in più dobbiamo farlo insieme", ha aggiunto. 

  • 04 mar

    Francia: 285 casi, 73 più di ieri

    Sono 285 i casi confermati di coronavirus in Francia, con un aumento di 73 rispetto a mercoledì. Lo ha detto nel consueto punto stampa quotidiano il direttore generale della Sanità, Jerome Salomon. Il bilancio dei morti resta fermo a 4, con 15 i pazienti in rianimazione.

  • 04 mar

    Coronavirus, la regola del metro di distanza - VIDEO

  • 04 mar

    La pizza di Sorbillo per fare pace con la Francia - VIDEO

  • 04 mar

    Assenze non computate per ammissione esami

    Le assenze maturate dagli studenti che per qualche motivo non potranno seguire un'eventuale didattica a distanza "non sono computate ai fini della eventuale ammissione ad esami finali nonché ai fini delle relative valutazioni". Lo prevede la bozza di Dpcm sulle iniziative contro il coronavirus in tutta Italia. 

  • 04 mar

    Coronavirus, positiva la direttrice dell'ospedale di Bergamo

    La direttrice dell'ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo, Beatrice Stasi, è risultata positiva al test del coronavirus. Lo ha detto l'assessore al Welfare della Regione Lombardia, Giulio Gallera, nel punto stampa giornaliero. "Sta bene - ha aggiunto Gallera - e continua a lavorare dal proprio domicilio". ha detto Gallera che ha anche sentito l'assessore Alessandro Mattinzoli, ricoverato a Brescia: "Ha un grande spirito e sta gestendo in maniera serena la propria degenza".

  • 04 mar

    Parlamento europeo: anche Savona e Pesaro-Urbino in lista aree rischio

    Le province di Savona e di Pesaro-Urbino sono state aggiunte alle lista del Parlamento Ue delle aree considerate a rischio per il coronavirus. La nota di aggiornamento del Parlamento europeo aggiunge alla lista anche alcune aree in Francia e Germania che però, si precisa, "non presentano lo stesso livello di rischio" delle altre zone. In ogni caso se negli ultimi 14 giorni si è stati in una delle aree aggiunte, secondo quanto si legge nella nota del Pe, si dovrebbe rimanere a casa per due settimane.

  • 04 mar

    Oms: "Con misure rapide e incisive si può fermare il virus"

    Solo con "misure rapide e incisive, i Paesi possono interrompere la trasmissione e salvare le vite". Lo ha affermato il direttore generale dell'Oms, Tedros Adhanom Ghebreyesus, in un briefing sul coronavirus. "Questo virus - ha ribadito - non è la Sars, non è la Mers e non è un'influenza: la sua natura ci dà un'opportunità di rompere la catena della trasmissione e contenere la sua diffusione".

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali