FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Temi del momento

Corea del Nord, Biden-Yoon: manovre militari per deterrenza | Il presidente Usa non esclude incontro con Kim: "Dipende dalla sua sincerità"

Summit a Seul tra il presidente Usa e quello sudcoreano. I due Paesi hanno ribadito "l'importanza di preservare la pace e la stabilità nello stretto di Taiwan"

Il viaggio di Biden in Asia, il presidente Usa visita la Corea del Sud

Al termine di un vertice a Seul, il presidente degli Stati Uniti Joe Biden e quello sudcoreano Yoon Suk-yeol "hanno concordato di avviare discussioni sull'espansione della portata delle esercitazioni militari combinate e dell'addestramento in tutta la penisola coreana".

La mossa punta a scoraggiare la minaccia nucleare di

Pyongyang

.

Biden

non ha comunque escluso un potenziale incontro con

Kim Jog-un

: un meeting, ha detto il presidente Usa, "dipenderà dalla sincerità" del leader nord-coreano.

 


Nel corso della conferenza stampa con Yoon, il presidente Usa ha quindi rivelato: "Abbiamo offerto vaccini contro il Covid-19 alla Corea del Nord, ma non abbiamo ricevuto risposta". 


 


"Tutelare pace e stabilità in stretto Taiwan" -

 La Corea del Sud e gli Stati Uniti hanno quindi ribadito "l'importanza di preservare la pace e la stabilità nello stretto di Taiwan". Si tratta di un riferimento destinato a creare una dura reazione della Cina, che rivendica la sovranità sull'isola e che considera le vicende legate all'isola come "questioni interne", rappresentando un esordio assoluto nelle dichiarazioni congiunte tra i due Paesi. L'amministrazione precedente di Moon Jae-in, infatti, ha sempre opposto forti resistenze per evitare ritorsioni cinesi.


 


Gli Usa cresceranno più della Cina: prima volta in 45 anni

- Biden ha inoltre sottolineato che per la prima volta in 45 anni gli Usa crescono più della Cina, riferendosi a una proiezione fatta da Bloomberg, secondo cui per il 2022 il tasso di crescita medio di Pechino si manterrà al 2% contro il 2,8% di Washington. Non succedeva dal 1976, ha osservato il capo della Casa Bianca, precisando che "non è mai una buona idea scommettere contro gli Stati Uniti". 


 


TI POTREBBE INTERESSARE

Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali